Archivi categoria: Società

Mezzogiorno rosa

notizie

Al centro di un convegno a Roma, il riscatto economico, sociale e culturale delle donne in alcune periferie disagiate del Meridione. Sentiamo le proposte di Daniela Castagno, responsabile attività istituzionali Fondazione Con il Sud “dare voce alle organizzazioni di donne in primis, presenti sulle periferie centrali dei quartieri degradati, e da qui è nata anche attraverso esperienze abbastanza innovative, la proposta, sui diversi quartieri, di attività tra le più disparate che però nascono dai territori e vanno dal catering e servizi di ristorazione, organizzati dalle cooperative di donne che in quei quartieri vivono, a servizi di badantato o di baby sitting o di micronidi e quindi rispondono ai bisogni che le organizzazioni del territorio e in particolare le donne, vivono sui loro quartieri”.

Gomorra si pente

notizie

È stato ritrovato ieri il “follaro d’oro”, trafugato dalla tomba di don Peppe Diana nei giorni scorsi. Felice della notizia Valerio Taglione, coordinatore del Comitato che porta il nome del sacerdote ucciso per mano della camorra. “Avrà parlato – dice – al cuore duro di quei ladri lestofanti lo stesso don Peppe col suo sguardo luminoso”. 

“Non è un libro dei sogni”

notizie

Così il ministro della Cooperazione internazionale e per l’Integrazione Riccardi ha presentato il Piano nazionale sulla famiglia. Ottanta milioni gli euro stanziati, di cui undici destinati per gli asili nido e gli anziani non autosufficienti. E il ministro ha fatto una promessa: “Questo piano condizionerà le scelte del governo”.

E i bimbi sono sempre più poveri

notizie

Due milioni, secondo le ultime stime, quelli che vivono in situazioni di forte disagio sociale. Il servizio è di Giuseppe Manzo: due milioni di bambini vivono in famiglie povere. Sicilia, Campania e Basilicata registrano i dati peggiori. Telefono Azzurro denuncia le conseguenze sociali di questo fenomeno e lancia una campagna di sensibilizzazione il prossimo weekend in duemilatrecento piazze italiane. La condizione economica, dice Caffo, ricade sui figli con l’aumento di casi di percosse e morte nelle famiglie più fragili. Inoltre esplodono le bande di minori divise per etnie. A Roma c’è un incremento di giovani filippini. Le gang, con età compresa tra i 14 e i 17 anni, agiscono nelle periferie delle grandi città con atti di bullismo e molestie ai cittadini”.

Per contare di più

notizie

Domani al parlamentino del Cnel di Roma verrà presentato un importante strumento statistico per misurare il volontariato in Europa. Ce ne parla Renzo Razzano, presidente del Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio “la presentazione di questa metodologia approntata dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro per attrarre rilevazioni sulle attività di volontariato, metodologia condivisa a livello internazionale, quindi adottando questo metodo si potranno produrre statistiche comprabili intanto a livello europeo, cosa al momento non possibile”.

Primi in sicurezza

notizie

A Bergamo l’iniziativa e un premio per la scuola sul tema della sicurezza e prevenzione degli infortuni sul lavoro. Promosso da Rossini Trading, Anmil e dal mensile per la scuola Okay!, il concorso ha già registrato la partecipazione di 200 istituti da ogni parte d’Italia.

Protezione civile, si cambia

notizie

Lo scorso weekend a Roma gli stati generali. Tante le proposte di un settore che prova a ripartire dopo l’era Berlotaso. Ascoltiamo Simone Andreotti, presidente della Consulta Nazionale del Volontariato “le associazioni premiate che possono fregiarsi dell’attività di protezione civile, quindi anche ottenere fondi, mezzi e progetti, devono essere scelte sulla base di una inequivocabile realtà, cioè la loro reale efficienza operativa che è una cosa tracciabile e trasparente”.

“I soldi dei partiti vadano al sociale”

notizie

È la proposta lanciata dal fondatore di Libera, Don Luigi Ciotti “questi soldi vengano destinati per piacere per quelle che chiamiamo politiche sociali. Sociale vuol dire a volte storie delle persone. Molte cooperative sono in difficoltà, i servizi pubblici sono ridotti e quindi il paese si interroghi, in primo luogo la politica ed i partiti che dovrebbero fare le politiche”.

5×1000 uguale zero

notizie

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate non c’è ancora l’elenco dei soggetti ammessi e di quelli esclusi dal fondo. “Una situazione inaccettabile, che tradisce la fiducia dei cittadini e continua a colpire diverse organizzazioni già pesantemente vessate dai controlli e dai tagli alla spesa sociale”, è la critica del Forum del Terzo settore

Pagina 138 di 150« Prima...102030...136137138139140...150...Ultima »