Archivi categoria: Sport

Obiettivo Londra


La capitale inglese è la meta dell’atleta disabile Mile Stojkovski che è partito lo scorso 20 aprile dalla Macedonia e che con la sua carrozzina vuole arrivare alla cerimonia di apertura delle prossime Olimpiadi. L’obiettivo del macedone, che percorrerà in 5 mesi 3.500 km attraverso 15 nazioni, è sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sui problemi delle persone disabili.

Un click di solidarietà


Oggi ultimo giorno d’asta sul sito di ebay per acquistare le maglie dei campioni di serie A. Iniziativa a sostegno della European Football Week, evento internazionale dedicato al calcio, che si svolgerà il prossimo fine settimana, e che coinvolge 50mila atleti con e senza disabilità intellettiva.
 

Un calcio al razzismo


Oggi e domani a Roma, l’assemblea della Rete Fare. Il servizio è di Ivano Maiorella. Si tiene oggi e domani a Roma l’Assemblea del Parlamento del Calcio Europeo contro le discriminazioni e contro l’omofobia. Si tratta dell’Assemblea Internazionale della Rete Fare: football contro il razzismo in Europa. Il titolo dell’iniziativa è “Diamo una svolta al gioco” per uguaglianza, inclusione e attivismo. Organizzano l’assemblea la Federazione Italiana Gioco Calcio, con il suo presidente Abete, e Uefa, ovvero la Federazione Internazionale con William Gaillard, delegato del Presidente Platini e insieme c’è la Uisp, Unione Italiana Sport per tutti, che è l’organizzazione di riferimento della Rete Fare in Italia.

Giro d’Italia in Handbike


Anche la seconda tappa sul lungomare di Montalto Marina, a Viterbo, dove hanno partecipato oltre settanta atleti arrivati da tutta Italia, ha fatto registrare un grande entusiasmo da parte del pubblico. L’appuntamento è ora per domenica prossima nel suggestivo paesaggio di Desenzano del Garda, in provincia di Brescia.

Gara di pace


Vivicittà, la corsa più grande del mondo si fa messaggera di dialogo in Medio Oriente. Il 28 e il 29 aprile si è corsa nella città vecchia di Gerusalemme e il 29 nel campo profughi di Shu’Fat. Il 6 maggio farà tappa in Libano. Sentiamo Carlo Balestri, responsabile internazionale Uisp “ribadire il fatto che attraverso la corsa e lo sport si può dare vita a tutti e si possono aprire delle porte al dialogo e si possono creare dei momenti anche di maggiore accettazione l’uno dell’altro. Per questo un’altra corsa contro le diversità”.
 

Dieci anni dopo


L’Uisp ricorda Gianmario Missaglia, scomparso il primo maggio 2002. La sua presidenza, tra il 1990 e il 1998, ha lasciato un segno profondo nella storia dell’associazione. Missaglia fu giornalista, scrittore e
precursore di una moderna idea di sportpertutti. È stato tra i fondatori di Libera. Da martedì, www.uisp.it, ospiterà una serie di materiali multimediali che ne ripercorrono le lungimiranti intuizioni.

Vita su due ruote


A pochi giorni dal grande appuntamento di sabato a Roma per la prima “bicifestazione” nazionale salvaiciclisti, organizzata in contemporanea con diverse città europee, Roma Capitale annuncia che verranno create nuove piste ciclabili in città. Cauti però gli organizzatori del corteo: “Troppe, finora, le promesse non mantenute”.

Trofeo della Liberazione


Anche quest’anno, per il 25 aprile, torna la manifestazione giovanile di atletica leggera su pista riservata alle categorie cadetti e allievi. Organizzata dalla Uisp, con la collaborazione dell’Anpi, in diverse località italiane saranno presenti partigiani o familiari di partigiani deceduti nel 1945.

Fermiamo Azzardopoli


Libera, l’associazione di don Ciotti contro le mafie, chiede una legge quadro sul gioco d’azzardo e di limitare i messaggi pubblicitari e di marketing su questa piaga che genera dipendenza e attira i clan mafiosi. Sono due milioni gli italiani a rischio. Daniele Poto, giornalista e curatore del rapporto “in questo momento il Governo è impegnato sul fronte dell’emergenza finanziaria e delle tasse. Non si parla di crescita o se ne parla solamente in termini virtuali e quindi come qualche mese fa si parlava di riforma della giustizia tutti gli altri problemi passano in seconda linea. Il Ministro Balduzzi il 21 marzo ha fatto una dichiarazione specifica in cui ha detto che vuole inserire nei livelli elementari di assistenza sanitari, la devianza patologica da gioco e quindi speriamo che queste affermazioni di principi poi si traducano in provvedimenti legislativi”.

Gioco anch’io Cup


Il pretesto è un torneo di calcio, ma lo scopo principale è lanciare una campagna contro le discriminazioni nel mondo dello sport. L’iniziativa è promossa dalla Polisportiva San Precario in collaborazione con le associazioni Razzismo Stop e Zattera Urbana. Appuntamento da domani e fino al 25 aprile a Padova.