Consigli per gli ascolti #19

di Fabio Piccolino

 

Buona musica dal mondo. I tre consigli di questa settimana.

 

[Russia]

 

Strade polverose e deserto a perdita d’occhio: sembra l’ambientazione dei primi minuti di “Sex on a grave” dei Lunar Funeral. Dentro l’album invece c’è molto di più: un  sound sporco ed ipnotico, un blues decadente, riff distorti e fuzz. E alla fine tutto sembra meno distante.

 

[Sudafrica]

 

Ritrovare emozioni e serenità: a volte la musica è la migliore terapia. L’ascolto di “Love Machine”, ep di cinque pezzi dei sudafricani The Tazers dà certamente il suo contributo . Brani piacevoli ed originali che mescolano attitudine moderna e melodie retrò, psycho, rock e surf.  Spensieratezza con un retrogusto malinconico.

 

[Germania]

 

In her garden” è il dodicesimo album in studio dei Colour Haze, trio che da Monaco dà vita ad un suono immaginifico ed originale che unisce krautrock, psichedelia e progressive  a blues e stoner.
Dalle loro lunghe e tentacolari sessioni musicali lasciano scoprire nuovi punti di vista, in un percorso sonoro che non è mai scontato ed è in continuo divenire.

 

Consigli per gli ascolti #19 su Spotify