Basta rinvii

notizie

L’Italia sono anch’io e italiani senza cittadinanza oggi davanti a Montecitorio per chiedere, entro settembre, la legge sullo ius soli. Il servizio di Giordano Sottosanti.

 

Continua a tenere banco la proposta di legge sulla riforma della cittadinanza in Italia, nonostante non sia ancora stata ufficialmente calendarizzata al Senato. Dopo essere stata definita “battaglia di civiltà” da parte del premier Gentiloni, ma anche, di contro, alle vibranti proteste delle scorse settimane da parte di Fratelli d’Italia, Lega Nord e Casapound, oggi il movimento #italianisenzacittadinanza risponde manifestando a Piazza Montecitorio in rappresentanza degli oltre 800 mila giovani di origine straniera nati o vissuti nel nostro Paese, per chiedere con forza l’approvazione dello Ius Soli entro settembre. Accanto a loro la campagna “L’Italia sono anch’io”, alla quale aderiscono oltre 20 realtà provenienti dal mondo dell’associazionismo, del volontariato, degli enti locali e dei sindacati.