Comuni su due ruote

notizie

Si sono chiuse le adesioni, rivolte alle amministrazioni locali, per partecipare alla prima edizione del riconoscimento promosso da Fiab per premiare le città che applicano politiche concrete per favorire la mobilità in bicicletta. Lanciata a settembre, l’iniziativa ha già assegnato 30 bandiere gialle della ciclabilità italiana ad altrettante località.

 

Fiab-Federazione Italiana Amici della Bicicletta assegnerà le bandiere gialle sulla base di diversi parametri di valutazione, con un punteggio da 1 a 5 ben visibile con l’apposizione di altrettanti bike-smile nella bandiera gialla Comuni Ciclabili 2018.
I Comuni che ambiscono a ricevere il riconoscimento devono possedere almeno due requisiti tra quelli richiesti nella candidatura: uno nell’area infrastrutture urbane (‘ciclabili urbane’ e/o ‘moderazione traffico e velocità’) e uno in almeno una delle altre tre aree di valutazione (‘cicloturismo’, ‘governance’ e ‘comunicazione promozione’). Informazioni e termini per aderire all’iniziativa sono su www.comuniciclabili.it Il primo workshop per la condivisione delle buone pratiche sarà organizzato da Fiab a marzo, in occasione della consegna delle nuove bandiere gialle ai Comuni ciclabili 2018 che avranno dato la loro adesione entro fine gennaio. Sempre entro marzo sarà presentata e pubblicata on line la Guida italiana dei Comuni ciclabili 2018: uno strumento di visibilità verso cittadini e turisti per i territori con la bandiera gialla.