Dietro la lavagna

notizie

Con la riapertura delle scuole tornano le preoccupazioni, soprattutto nelle famiglie con figli con disabilità. Per questi, troppo spesso l’effettiva e piena partecipazione alle attività non inizia con la prima campanella. A denunciarlo la Fish che ricorda come la nomina degli insegnanti di sostegno avviene con ritardo, così come l’assistenza educativa e il trasporto non sempre è garantito dal primo giorno.