Mineo chiusa ci costa Cara

notizie

Continua lo stato di agitazione degli operatori del Centro Accoglienza Richiedenti Asilo etneo, avviato inesorabilmente alla chiusura per gli effetti del decreto sicurezza del ministro Salvini. La protesta per rivendicare le loro legittime retribuzioni: oltre al danno per l’imminente perdita del lavoro – denunciano – la beffa del mancato pagamento degli stipendi.