Il (corona) virus ha svelato questo sistema economico: nulla come prima

 

Nulla sarà come prima, nulla deve essere come prima. Il virus è entrato in un sistema che sta implodendo svelando tutte le sue falle. Il Covid-19 sta raccontando al mondo che cos’è il modello economico del mercato e del capitale ma non solo. Sta raccontando qual è la conseguenza di un ventennio di politiche liberiste che hanno tagliato e spogliato la sanità pubblica tanto che la Regione Lombardia deve chiedere aiuto alle odiate Ong.

Il coronavirus ci sta raccontando lo smantellamento del welfare e dell’utilizzo del terzo settore e della cooperazione sociale nel campo fondamentale dell’assistenza socio-sanitaria: 300mila lavoratori che stanno aspettando risposte e 6 milioni di italiani che vedono a rischio i servizi. Il virus ci sta raccontando dell’aria avvelenata nella Pianura Padana come rivela lo studio che mette in relazione le zone rosse del contagio e la presenza massiccia delle Pm10.

No non è stato il virus, tutto questo è stato reso possibile dall’attuale sistema economico, di mercato e di produzione, che ha messo le persone e l’ambiente fuori dal proprio sviluppo sacrificando diritti e bruciando risorse. Virus in circolazione, arresta il sistema: sarà tempo di azzerare, nulla deve essere come prima.

Giuseppe Manzo giornale radio sociale