Aids, cure e ricerca: il quadro “non appare positivo”


 

 

 

Un passo indietro. Alla 24ma conferenza sull’Aids Medici senza frontiere denuncia il freno alla lotta contro l’Hiv. Il servizio è di Pierluigi Lantieri.

Da un lato l’impatto negativo del Covid-19, dall’altro le lacune nei finanziamenti ai programmi: il quadro attuale nella lotta all’Hiv “non appare positivo”. Lo dichiara il dott. Bern-Thomas Nyang’wa, responsabile medico di MSF.

In occasione della conferenza internazionale sull’AIDS, in programma a Montreal fino al 2 agosto, l’organizzazione umanitaria presenta le sue proposte: maggiore impegno politico dei donatori internazionali, concentrarsi sulle persone più a rischio, rendere disponibile un nuovo farmaco antivirale, sottolineare il ruolo centrale delle comunità.