Non era un “passaggio clandestino”, era solo un bambino di 10 anni

 

La metro, il treno al Binario, i ritardi e le corse. Il passo veloce del pendolare produce pensieri o può essere catturato e congelato dai video con le all news diffuse nelle stazioni. Su un aereo si è verificato un “passaggio clandestino”, così lo hanno definito nel comunicato ufficiale.

 

Dalla Costa D’Avorio a Parigi ha volato nel carrello di atterraggio dove le temperature toccano – 50° senza essere riscaldati e pressurizzati ed è stato trovato senza vita. Aveva solo 10 anni quel “passaggio clandestino” che ha cercato un mondo nuovo su un Boeing 777 da Abidjan alla capitale francese. Per farlo non era comodamente seduto con le cuffiette o il videogame come fa un nostro nipote, figlio o fratello.

Per farlo era nascosto nel carrello di atterraggio. Ma non era un “passaggio clandestino”, non era una “falla di sicurezza”. Era solo un bambino.

Giuseppe Manzo giornale radio sociale