Archivi categoria: Cultura

Musica contro le mafie: oggi la premiazione nel segno di Sanremo


Musica contro le mafie. Nel giorno d’apertura della 71° edizione del Festival della Canzone Italiana a Casa Sanremo e online la premiazione dell’undicesima edizione del premio voluto dall’associazione Libera. Vincitori di quest’anno sono Davide Ambrogio con la canzone “A San Michele” e De Almeida con il brano “Rosalia”.

Gli Ultimi Saranno: teatro e musica nelle carceri italiane


Gli Ultimi Saranno: è il nome del collettivo di musicisti e attori nato con l’obiettivo di creare e intensificare i legami con le persone ai margini della società attraverso l’espressione artistica. Un percorso sviluppato in circa 20 carceri italiane grazie a una serie di laboratori creativi con i detenuti e da cui è nata una canzone: “E ‘mmò”.

“Child abuse”


E’ il docufilm per sensibilizzare sul tema dell’abuso sui minori. Nata come un’esposizione all’interno del progetto europeo ProChild, promosso in Italia dall’Università di Bologna. Con l’emergenza sanitaria l’ideatrice Eleonora Frattarolo ha deciso di trasformare l’iniziativa in un documentario che coinvolge 15 artisti di fama internazionale.

“Press play on sport”


E’ il nuovo libro di Accaparlante che racconta lo sport accessibile. il servizio è di Clara Capponi.

Pratica sportiva e persone con disabilità, potenzialità e limiti culturali da superare. Ce ne parla Massimiliano Rubbi nel suo libro appena uscito per la collana “I libri di accaParlante” pubblicata da Edizioni la meridiana in collaborazione con il Centro Documentazione Handicap di Bologna.

In Italia la pratica sportiva è meno diffusa tra le persone con disabilità. Per questo il libro, a partire da un’analisi del linguaggio adottato per raccontare e discutere di parasport, descrive alcune esperienze legate a sport adattati e integrati alla pratica di persone con disabilità, insieme ai servizi che consentono alle persone con diversi tipi di disabilità di assistere agli eventi sportivi. Sfide che riguardano non solo lo sport per disabili ma la società nel suo complesso.

R come Rodari


Online su Youtube la sitcom realizzata dal Teatro Verde di Roma su richiesta dell’Istituto italiano di cultura di Lisbona. Grazie alla fantasia e al gioco ognuna delle dieci puntate insegna parole e suoni della lingua italiana ai più piccoli, nel segno del grande poeta e scrittore di cui si celebra il centenario dalla nascita.

In scena


Arci nazionale di nuovo al fianco dei lavoratori dello spettacolo che oggi tornano in piazza in oltre 20 città in tutta Italia a un anno dall’inizio della pandemia. Una mobilitazione nazionale per ricordare ancora una volta che la cultura è tra i settori più colpiti dall’emergenza sanitaria.

Hate speech


E’ appena uscito #staizitta giornalista!, libro-inchiesta sul linguaggio d’odio che, per chi si occupa d’informazione, rischia di diventare un bavaglio se non una vera e propria censura. Il volume è firmato da Paola Rizzi, e Silvia Garambois dell’associazione GiULiA GIornaliste Unite LIbere Autonome.

Disegni d’amore


Torna anche se solo online, Sensuability, la mostra di fumetto e illustrazione dedicata al rapporto tra sessualità e disabilità. Il servizio è di Clara Capponi.

E’ stata inaugurata online il 14 febbraio, per la festa degli innamorati, la terza edizione di “Sensuability: ti ha detto niente la mamma?” unica mostra di fumetto e illustrazione che parla di sessualità e disabilità. “La nostra sfida – spiega Armanda Salvucci, presidente di Nessunotocchimario, associazione promotrice del concorso – è contribuire a diffondere una cultura che rappresenti una fisicità differente dai soliti canoni estetici imposti dai media.

“Le disabilità illustrate – spiega la presidente dell’associazione – si sono diversificate negli anni, dalle prime tavole che rappresentavano soprattutto disabilità fisiche, a quelle di questa edizione che raffigurano invece molte disabilità invisibili e sindromi sconosciute ai più”. Collegata alla mostra, fruibile online un concorso che ha visto la vittoria di 3 opere sulle 88 proposte valutate dalla giuria di esperti.

Affido culturale


Parte da Napoli, Roma, Bari e Modena il progetto pilota dell’impresa sociale Con i bambini per donare ai minori in povertà educativa visite ai musei, spettacoli teatrali e concerti con l’obiettivo di rendere gratuiti e accessibili i luoghi della cultura e facilitare la condivisione del tempo libero tra le famiglie.