Archivi categoria: Cultura

Lupo racconta la SMA: il cartoon che spiega la rara malattia genetica


Lupo racconta la SMA. Su Prime Video il cartoon in sei puntate per raccontare e spiegare l’Atrofia Muscolare Spinale, rara malattia genetica che attualmente rappresenta una delle più comuni cause di morte infantile. La serie è tratta dall’omonima raccolta di favole scritte da Jacopo Casiraghi.

Afghana: la mostra fotografica alla Festa del Cinema di Roma


 

 

Alla Festa del Cinema di Roma, in programma a Roma dal 14 al 24 ottobre, ci sarà spazio ai volti delle donne in Afghanistan. Il servizio è di Clara Capponi.

Negli scatti di “AFGHANA” la mostra della fotografa Laura Salvinelli, realizzata nel Centro di Maternità di EMERGENCY i volti delle dottoresse, delle infermiere e delle pazienti che partoriscono nel centro di EMERGENCY in Pashir Afghanistan. Un paese dove la mortalità materna è 99 volte più alta di quella registrata in Italia.

Ed è qui che l’Ong fondata da Gino strada ha realizzato l’unica struttura specializzata e gratuita della zona che permette alle donne la formazione necessaria per diventare infermiere, ginecologhe, ostetriche e garantisce alla popolazione femminile di partorire in un ospedale sicuro.

Marcia Perugia-Assisi: anche Csvnet sarà alla manifestazione


La marcia sui social. Anche Csvnet sarà alla Marcia per la pace Perugia Assisi. E lo farà grazie a 50 ragazzi del programma di servizio civile promosso da 8 Csv locali. Oltre a sfilare i giovani operatori hanno sviluppato un progetto di comunicazione per raccontare la Marcia tramite i social network.

“Natura, Cultura, Politica”: il festival della sociologia a Narni


In dialogo verso una next society. Sarà questo il tema del festival della sociologia che si svolgerà dal 7 al 9 ottobre a Narni. Gli assi scelti per questa edizione, sono “Natura, Cultura, Politica”, con un importante spazio anche al ripensamento della scuola e dell’università dopo la pandemia.

Prosegue il festival Ahymé: musica inclusiva a Parma


Musica inclusiva. A Parma prosegue la terza edizione di Ahymé il festival interculturale dell’integrazione dedicato alla cultura e alla musica internazionale. Ahymé promuove una musica come strumento di dialogo tra i popoli, che unisce diverse culture.

“Il tempo di maleducare”: si apre a Roma Restarfest


 

 

 

Restarfest: a Roma da oggi al 2 ottobre la 7^ edizione del Festival delle creatività antimafia e dei diritti promosso dall’Associazione daSud. Il servizio è di Clara Capponi.

Con il titolo provocatorio “Il tempo di maleducare” si apre a Roma il festival annuale organizzato e promosso da Associazione daSud che anche quest’anno rinnova il proprio impegno per portare al centro problemi, proposte, esperienze e per offrire un punto di vista inedito su Roma e sull’Italia di oggi.

In programma, negli spazi di ÀP, l’Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti tre giorni di eventi con incontri, dibattiti e musica. Tra gli ospiti la scrittrice Nadia Terranova, la giornalista di La7 Gaia Tortora, il portavoce di Amnesty Italia Riccardo Noury.

Voci senza frontiere: la guida per redazioni


Voci senza frontiere: si chiama così la guida dell’Associazione carta di Roma che si propone come strumento di lavoro quotidiano nelle redazioni, raccogliendo 30 nomi di esperte ed esperti di origine immigrata suddivisi per vari ambiti, dalla ricerca, alle professioni della comunicazione e della società civile.

Festival della fotografia etica: Lodi diventa sede del fotogiornalismo internazionale


Festival della fotografia etica. A Lodi fino al 24 ottobre, la 12°edizione della manifestazione dedicata al fotogiornalismo internazionale: oltre 20 mostre fotografiche distribuite nei luoghi più suggestivi della città, conferenze, presentazioni di libri, video-proiezioni, visite guidate con gli autori e progetti educational per gli studenti.

MAXXI accessibile: il progetto Mixt al museo di Roma


Cultura per tutti. Si chiama Mixt il progetto sperimentale per rendere accessibile il museo MAXXI di Roma alle persone con disabilità visiva e uditiva, grazie a un sistema di narrazione degli spazi e delle opere e all’utilizzo delle nuove tecnologie.