Archivi categoria: Diritti

Fuori tutti

notizie

Continuano gli sfratti a Roma a danno delle associazioni di volontariato. Questa volta è toccato alla onlus Hagape 2000, impegnata nell’accoglienza e reinserimento di ragazzi con disabilità. Ai nostri microfoni la presidente, Francesca De Masi. (sonoro)

Acqua cara

notizie

Il mondo del Terzo settore contro la decisione del sindaco di Roma Virginia Raggi di chiudere i nasoni, le famose fontanelle della città. Il perché nelle parole di Carlo Stasolla, portavoce dell’associazione 21 luglio. (sonoro)

E… state liberi

notizie

Prende il via la stagione estiva all’insegna dell’impegno contro le mafie grazie a Libera che ha in programma numerose settimane di campi in 51 località. Fino a novembre ragazzi, studenti, giovani e adulti potranno formarsi su terreni e beni che una volta appartenevano ai boss delle principali organizzazioni criminali.

Aperti per ferie

notizie

Tantissime le richieste dalle persone anziane in questo periodo all’Auser che lancia un appello: abbiamo bisogno di volontari. Sul sito dell’associazione tutte le informazioni: dalle iniziative di comuni alla guida che aiuta ad affrontare il caldo.

Giustizia per Giulio

notizie

Sono passati 17 mesi dalla morte di Regeni e per il ricercatore italiano rapito, torturato e ucciso al Cairo ancora nessuna verità. Amnesty International continua a chiedere al governo di non far tornare in Egitto il nostro ambasciatore. Ai nostri microfoni il presidente dell’associazione umanitaria Antonio Marchesi.

 

(sonoro)

A misura di bambino

notizie

Nasce la piattaforma che spiega i diritti dei minori nelle aule di giustizia. Con giochi, illustrazioni ed esempi, il progetto affronta le Linee guide per una giustizia a child friendly, adottate nel 2010 dall’Unione europea e rimaste per ora solo sulla carta.

Tutt’orecchi

notizie

È il nome dell’iniziativa coordinata dall’Auser insieme a varie associazioni, con il sostegno del CSV di Asti e Alessandria per recuperare i vecchi apparecchi acustici e donarli agli anziani che non possono permetterseli. In un mese e mezzo sono già 28 i dispositivi donati a ultrasettantenni grazie al supporto di oltre 40 volontari.

In chiaro scuro

notizie

Ad un anno dalla legge sul Dopo di noi, alcune critiche delle associazioni sulla norma che prevede tutele per le persone con disabilità nel momento in cui vengono a mancare i genitori. Il servizio di Anna Ventrella.

 

È passato un anno dall’approvazione del “Dopo di noi”, la legge che ha previsto specifiche tutele per le persone con disabilità nel momento in cui vengono a mancare i genitori, ed è tempo di bilanci. E se il governo vede il bicchiere tutto pieno, sono le associazioni ad alzare qualche criticità. Vincenzo Falabella, presidente della Fish non nega che si aspettava qualcosa in più. “In Italia abbiamo 300.000 persone con disabilità che vivono segregate. – dice il numero uno della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap – È un dato allarmante. Dobbiamo spostare l’obiettivo dai bisogni delle persone ai diritti che oggi vengono violati”. Un motivo in più, dicono le associazioni, per mettere mano ad una norma e migliorarla in molti aspetti.

Pagina 4 di 133« Prima...23456...102030...Ultima »