Archivi categoria: Internazionale

C’è chi dice si

notizie

Voto favorevole, in Svizzera, al quesito referendario che invoca un maggior controllo delle armi, con l’adeguamento della legislazione all’ordinamento europeo. La nuova norma prevede regole più restrittive e un’intensificazione delle verifiche di licenze e provenienza da parte della polizia. Si calcola che fucili e pistole sono molto diffuse nel Paese: tre ogni dieci abitanti.

Arcobaleno a Taiwan

notizie

La legalizzazione dei matrimoni omosessuali apre una nuova era per i diritti civili in Asia. Il servizio di Fabio Piccolino. (sonoro)

Nei giorni scorsi Taiwan ha legalizzato le unioni tra persone dello stesso sesso: una vittoria che rappresenta un punto di partenza sul tema dei diritti civili non solo per Taipei, ma l’intero continente.L’isola è infatti il primo paese asiatico a permettere i matrimoni gay. Mentre in molti paesi come Arabia Saudita, Bangladesh, Iran e Birmania, l’omosessualità è considerata un crimine da punire in alcuni casi con la morte, e pochi mesi fa il sultano del Brunei ha autorizzano le esecuzioni per lapidazione per omosessualità e adulterio, Taiwan è da anni un punto di riferimento per tutta la comunità arcobaleno dell’Asia, anche grazie all’importante gay pride che si tiene ogni anno nella capitale. La speranza è che per le persone LGBTI si apra una nuova stagione di tolleranza e di riconoscimento dei diritti.

Codice rosso

notizie

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nei primi tre mesi del 2019 i casi di morbillo nel mondo sono aumentati del 300 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ad incidere su questa tendenza è il minor numero di vaccinazioni effettuate: in alcuni paesi a causa dell’assenza di risorse, in altri per scelte politiche e per la crescita dei movimenti“no vax”.

Sostenibilità, buone pratiche e business

notizie

Queste le parole chiave di ExCo2019, la manifestazione dedicata alla Cooperazione internazionale da oggi alla Fiera di Roma. L’evento è dedicato a chi opera nella ricerca scientifica, nell’innovazione tecnologica e nella formazione, con un attenzione particolare ai principi di Agenda 2030 e agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Stop alla guerra sui bambini

notizie

Save the Children festeggia i suoi cento anni e lancia la nuova campagna. Il servizio di Fabio Piccolino. Cento anni di storia segnati da emergenze umanitarie, in Italia e nel mondo: Save the Children, fondata nel 1919, festeggia il secolo di vita attraverso l’impegno, oggi come ieri, a protezione dell’infanzia. Un minore su cinque al mondo vive in aree di conflitto e almeno 27 milioni, sfollati a causa della guerra, non hanno più accesso alle scuole, come dicono i dati dell’ultimo Rapporto “La Guerra sui Bambini”, che evidenza come l’istruzione sia uno dei principali diritti negati all’infanzia. Per questo l’organizzazione umanitaria ha realizzato, presso il museo  MAXXI di Roma “Tutti giù per terra”: un’esperienza immersiva e ad alto impatto emotivo che permette ai partecipanti di vivere in prima persona la condizione un bambino in un paese in guerra.

Umanità in alto mare

notizie

Le ong contro il decreto sicurezza bis. Il servizio di Fabio Piccolino. (sonoro)

Le ong sono sul piede di guerra dopo l’annuncio del cosiddetto “Decreto sicurezza bis”. Tra le norme previste infatti, ci sarebbero maggiori poteri del Ministero dell’Interno in materia di traffico navale e sbarchi dei migranti nei porti italiani, e sanzioni tra i 3500 e i 5500 euro per ogni persona trasportata. Secondo Medici Senza Frontiere “la tassa sui salvataggi è allucinante: sarebbe come multare un’ambulanza per i pazienti che porta in ospedale”. Se la nuova misura fosse stata applicata negli ultimi tre anni, l’organizzazione, che ha messo in salvo circa ottantamila persone, avrebbe dovuto pagare 440 milioni. Cifre che segnerebbero la fine delle attività delle ong in mare.
Secondo le Acli “Servono leggi per la regolazione dei flussi migratori e non minacce di multe per chi salva vite umane”.

Non ce ne andiamo

notizie

In Zimbabwe protesta della popolazione di Domboshawa, a 30 km dalla capitale Harare. 20mila abitanti di un territorio dall’altissimo valore archeologico per le pitture rupestri realizzate seimila anni prima di Cristo, rischiano di essere sfrattati dall’apertura di una miniera di marmo. Lo sfruttamento del granito, sottolinea il comitato cittadino, non ha portato alcun beneficio alla collettività.

Umanità naufragata

notizie

La nave Open Arms si trova da sei giorni bloccata fuori dal porto di Mitilini, a Lesbo, senza che le autorità elleniche permettano alla ong di attraccare. Obiettivo dell’equipaggio – che denuncia di essere in una posizione di potenziale pericolo a causa dei bassi fondali – scaricare il materiale umanitario destinato al campo profughi dell’isola.

In libertà

notizie

Dopo oltre 500 giorni di prigione, in Birmania sono stati scarcerati i due giornalisti della Reuters condannati a 7 anni con l’accusa di aver violato alcuni segreti di stato per una loro inchiesta sulle violenze condotte contro la popolazione Rohingya. Grazie a un’amnistia voluta dal presidente Win Myint sono stati liberati seimila detenuti.