Archivi categoria: Internazionale

E io sparo


In California 110 mila persone hanno acquistato una pistola o un fucile come risposta diretta alla crisi del coronavirus: sono i dati di uno studio dell’Università di Berkeley. Secondo il Fondo Hope and Heal, organizzazione che si occupa di prevenzione della violenza da arma da fuoco, in una situazione di forte incertezza le persone sentono la necessità di difendersi.

Proteggiamo i bambini


Il numero di minori che vive sotto la soglia di povertà nel mondo potrebbe superare i 700 milioni entro la fine dell’anno a causa della pandemia di Covid-19. Il nuovo Rapporto di Save the Children mette in luce l’impatto socio economico della crisi sottolineando i pericoli per l’infanzia.
Ascoltiamo  Daniela Fatarella, direttrice generale dell’organizzazione.

Parlamento inclusivo


E’ quello della Nuova Zelanda dopo le elezioni di sabato scorso vinte dalla coalizione tra laburisti e verdi. Oltre ad avere i deputati più giovani infatti, l’assemblea sarà composta per il 48% da donne e avrà un numero molto consistente di persone non bianche e di membri della comunità LGBTQ+.

Che brutto clima


I metereologi ci avvertono. Dobbiamo intervenire prima che sia troppo tardi. Il servizio di Fabio Piccolino

Due milioni di morti e oltre tre trilioni e mezzo di dollari di perdite economiche: è il calcolo complessivo di oltre 11 mila disastri attribuiti a eventi meteorologici, climatici e legati all’acqua accaduti nel nostro pianeta negli ultimi 50 anni. Sono i dati del Rapporto coordinato dall’Organizzazione meteorologica mondiale e redatto con 16 agenzie internazionali che avverte come queste tragedie siano aumentate in frequenza, intensità e gravità a causa dei cambiamenti climatici, colpendo le comunità vulnerabili in modo sproporzionato.

Un quadro che, si prevede, sarà ancora più drammatico in futuro: si stima infatti che nei prossimi dieci anni il numero di persone messe in ginocchio da tempeste, inondazioni, siccità e incendi potrebbe raddoppiare se non si interverrà rapidamente nella prevenzione e nell’attivazione di sistemi di allerta precoce.

Rubinetti secchi


Nei Paesi meno sviluppati, 7 scuole su 10 non hanno un posto dove i bambini possano lavarsi le mani con acqua e sapone. E’ l’allarme lanciato da Unicef che ricorda l’importanza dell’igiene per combattere le malattie infettive, tra cui il Covid-19. Secondo l’organizzazione “è inaccettabile che le comunità più vulnerabili non possano usare il metodo più semplice per proteggere se stessi e i propri cari”.

Malta occulta un segreto


Sono passati tre anni dall’omicidio di Daphne Caruana Galizia. Sulla vicenda della giornalista maltese, in prima linea per le sue inchieste sulla corruzione e l’evasione fiscale, non è stata ancora fatta piena luce e per questo si continua a chiedere giustizia. Il Parlamento europeo intanto ha istituito in suo nome un premio giornalistico per sottolineare l’importanza della libertà di stampa.

Un sito contro le camere a gas


E contro ogni tipo di pena di morte. Lo ha lanciato la Comunità di Sant’Egidio. Il servizio è di Fabio Piccolino.

Un nuovo sito web per partecipare attivamente alla campagna contro la pena di morte nel mondo  e per favorire l’umanizzazione delle carceri: lo ha lanciato la Comunità di Sant’Egidio lo scorso sabato, in occasione della Giornata Mondiale per l’abolizione di tutte le misure capitali. La nuova piattaforma, raggiungibile all’indirizzo nodeathpenalty.santegidio.org, vuole diventare uno strumento di diffusione capillare che consenta l’invio di appelli e petizioni e la condivisione degli eventi online.

Secondo l’organizzazione, in questo tempo segnato dalla pandemia, le condizioni di coloro che vivono già in estremo isolamento in carceri di massima sicurezza e spesso in attesa di esecuzione, sono divenute ancora più drammatiche, in ogni parte del mondo. Per questo motivo la Comunità ha moltiplicato i propri sforzi per umanizzare la vita dei detenuti.

Disastro ambientale


È quello in corso in Kamchatka, penisola nell’oceano Pacifico all’estremo oriente della Russia. A causa dell’inquinamento del mare, migliaia di animali sono stati trovati morti sulle spiagge. Le circostanze della contaminazione delle acque sono ancora da accertare.