Archivi categoria: Internazionale

Nobel alternativo

notizie

Il riconoscimento per una società migliore e un’economia più giusta va ad una giovane avvocatessa etiope cieca dall’età di cinque anni. La sua storia nel servizio di Fabio Piccolino.

 

Il premio Rigth Livelihood, riconoscimento annuale per una società migliore e un’economia più giusta, noto come “Nobel alternativo”, è stato assegnato quest’anno a Yetnebersh Nigussie Molla, avvocatessa trentacinquenne etiope cieca fin dall’infanzia. Da anni in prima linea nella difesa delle persone con disabilità e delle donne, il suo lavoro è stato definito dalla giuria “fonte di ispirazione a favore dei diritti e dell’inclusione sociale”. Secondo l’attivista, il premio è “come dell’ossigeno per le comunità che si impegnano per l’inserimento e la piena partecipazione delle persone con disabilità in ogni aspetto della loro vita”.

Lotta contro il tempo

notizie

È drammatica la situazione in Nigeria a causa dell’aumento dei casi di colera che, nello Stato di Borno, ha raggiunto oltre 2.600 persone. L’epidemia, denuncia Medici Senza Frontiere, sta colpendo campi sfollati dove vivono decine di migliaia di persone fuggite dal conflitto tra le forze armate locali e Boko Haram. Anna Cillers, coordinatore Msf. (sonoro)

Lotta contro il tempo

notizie

È drammatica la situazione in Nigeria a causa dell’aumento dei casi di colera che, nello Stato di Borno, ha raggiunto oltre 2.600 persone. L’epidemia, denuncia Medici Senza Frontiere, sta colpendo campi sfollati dove vivono decine di migliaia di persone fuggite dal conflitto tra le forze armate locali e Boko Haram. Anna Cillers, coordinatore Msf. (sonoro)

Si può fare

notizie

Il nuovo presidente del Gambia Adama Barrow ha firmato un trattato per l’abolizione della pena di morte. Si tratta di un deciso cambio di rotta rispetto alla politica del precedente governo, rimasto in carica per 22 anni e fortemente criticato dalla comunità internazionale per le sue politiche in contrasto con il rispetto dei diritti umani.

Negli ultimi anni le nazioni francofone dell’Africa occidentale come il Benin, la Repubblica del Congo e la Guinea si sono mosse nella direzione dell’abolizione della pena capitale; ma i paesi di lingua inglese nella regione sono in ritardo. Secondo Sabrina Mahtani, ricercatrice di Amnesty International West Africa, si tratta di un passo positivo per il Gambia, impensabile fino a pochi anni fa.

Fare presto

notizie

Sono oltre 5000 le scuole danneggiate o distrutte in Messico dopo i due potenti terremoti che hanno colpito il paese, mettendo a rischio l’istruzione di migliaia di bambini. Secondo Unicef “è essenziale trovare soluzioni urgenti per farli rientrare il più rapidamente possibile in classe”.

Malati di povertà

notizie

Una persona su tre nel mondo non ha accesso a farmaci essenziali. La denuncia della ong Oxfam nel servizio di Fabio Piccolino.

 

Cento milioni di persone ogni anno finiscono in povertà a causa delle spese sanitarie e per l’acquisto di medicinali. L’allarme arriva dal report realizzato da Oxfam: secondo l’organizzazione, nei paesi più poveri molte persone non riescono a curarsi per il prezzo troppo alto di molti farmaci, paralizzando i sistemi sanitari pubblici. Tra le ragioni di questa situazione c’è l’atteggiamento di alcuni paesi ricchi, come gli Stati Uniti, che stanno di fatto impedendo alle Nazioni Unite di definire politiche in grado di garantire farmaci essenziali, a prezzi accessibili, a fasce sempre più estese della popolazione mondiale. Nel mondo una persona su tre non ha accesso ai medicinali essenziali, mentre in Asia e in Africa il rapporto sale a una persona su due.

Pericolo Ceta

notizie

Entra in vigore oggi in via provvisoria l’accordo economico e commerciale tra Unione europea e Canada. In Italia la firma è attesa in Senato a partire dal 26 settembre. Ma se da Bruxelles rivendicano gli aspetti positivi del trattato di liberalizzazione, opposto è il parere della società civile e di tante organizzazioni riunite nella sigla Stop Ttip che annunciano un nuovo tweetstorm di protesta in tutto il continente.

La terra trema ancora

notizie

Il sisma di magnitudo 7.1 che ha colpito il Messico ha causato oltre 250 morti accertati e centinaia di dispersi sotto le macerie. Ascoltiamo la testimonianza di Giuseppe Tanzillo, un giovane chirurgo italiano chirurgo che opera a Città del Messico.

(sonoro)

Dietro la lavagna

notizie

Ancora un allarme per i bambini della Siria rifugiati nei Paesi limitrofi: 730.000 di loro sono letteralmente tagliati fuori dall’educazione e sempre più esposti al lavoro minorile e ai matrimoni precoci. A denunciarlo è Save the Children, ascoltiamo Filippo Ungaro della ong. (sonoro)

Pagina 10 di 145« Prima...89101112...203040...Ultima »