Archivi categoria: Internazionale

Gaza isolata

notizie

Sempre più difficile la situazione intorno alla Striscia dopo la chiusura della frontiera. Il servizio di Giovanna Carnevale.

 

La prolungata chiusura dei valichi per Gaza rischia di aggravare la già disastrosa crisi umanitaria in corso, impedendo alla popolazione il rifornimento di beni essenziali come cibo, acqua e carburante. Questo l’allarme di Oxfam sulla situazione del territorio palestinese al confine con Israele. La ong denuncia che uno dei pochissimi valichi, punto di accesso per beni ed aiuti per Gaza, già danneggiato durante gli scontri della settimana scorsa, è al momento chiuso, e andando avanti così la popolazione resterà presto senza carburante vitale per l’irrigazione dei pochi campi rimasti. Secondo gli ultimi dati dell’Onu, dal 30 marzo sono 104 i palestinesi che sono stati uccisi a ridosso della barriera che circonda la striscia di Gaza.

Spazio esaurito

notizie

Il 2050 sarà l’anno del sovraffolamento globale: a dirlo un rapporto delle Nazioni Unite, secondo cui per quell’anno la popolazione rurale si sarà trasferita in massa nelle grandi città, causandone il collasso. Oltre 40 saranno le metropoli con più di 10 milioni di abitanti.

Stop agli attacchi sui bambini

notizie

Yemen, Bangladesh, Sud Sudan, Afghanistan, Gaza: l’Unicef pubblica un appello in difesa dei minori. Durante i primi quattro mesi dell’anno non c’è stata tregua. Le parti in conflitto continuano a ignorare una delle regole basilari durante un conflitto: la protezione dei più piccoli.

Sangue innocente

notizie

A Gaza almeno 54 palestinesi sono morti e oltre 2000 sono rimasti feriti durante gli scontri con i soldati israeliani che hanno aperto il fuoco sui manifestanti nel giorno dello spostamento dell’ambasciata statunitense da Tel Aviv a Gerusalemme. Anche sei minori hanno perso la vita, ha affermato Amnesty International, che denuncia una “ripugnante violazione delle norme internazionali e dei diritti umani”.

Liberate Amal

notizie

È l’appello di Paola Regeni, mamma di Giulio, in sciopero della fame per l’arresto della moglie del loro consulente legale in Egitto. Il servizio di Giovanna Carnevale.

 

Un’attivista egiziana che lavora nelle indagini sull’uccisione di Giulio Regeni è stata arrestata nei giorni scorsi. La donna è moglie del presidente della Commissione egiziana per i diritti e le libertà che segue il caso del ricercatore friulano cercando di risalire alla verità. La ong ha chiesto l’immediato rilascio della donna, il cui arresto non sembra direttamente collegato con il caso Regeni, sottolineando che è la settima che l’organizzazione subisce intimidazioni e persecuzioni da parte della sicurezza egiziana. L’ong definisce “vergognoso” il trattamento, tra l’altro a una settimana dalla visita tecnica italiana in Egitto. La denuncia è arrivata anche dai coniugi Regeni: l’attivista, hanno dichiarato, è stata arrestata subito dopo una telefonata con il legale della famiglia.

Ladri di terre

notizie

88 milioni di ettari nel mondo sono stati accaparrati da Stati, gruppi e aziende multinazionali, con il conseguente sfruttamento e impoverimento delle popolazioni locali. Lo denuncia il rapporto di Focsiv. Sentiamo il presidente della ong, Gianfranco Cattai. (sonoro)

Europa in festa

notizie

Si celebra oggi l’anniversario della dichiarazione Schuman che nel 1950 pose le basi dell’Unione. Tanti gli eventi in tutti i Paesi membri, in Italia iniziative a Milano, Venezia, Macerata, Forlì, Napoli e Modena. A Roma gli Stati generali della generazione Erasmus+, con protagonisti duecento studenti del vecchio continente.

Mare chiaro

notizie

Accolto il ricorso dell’Asgi sui finanziamenti alla Guardia costiera libica. Il Consiglio di Stato ha chiesto al Tar di fissare a breve l’udienza per la discussione del merito. Nel mirino ci sono i 2,5 milioni di euro sviati dal Fondo Africa per rimettere in efficienza quattro motovedette in partenza da Tripoli.

Pagina 3 di 15312345...102030...Ultima »