Archivi categoria: Sport

Italia-Cina a pedali

notizie

È la sfida di Davide, giovane non vedente che il primo marzo partirà da Roma in tandem insieme a due compagni di viaggio che si daranno il cambio a Teheran. L’avventura diventerà un diario su Facebook e Instagram e all’arrivo il tandem sarà regalato a un’associazione di Pechino.

Per arrivare alla meta, i ciclisti hanno lanciato una raccolta fondi attraverso la piattaforma di crowdfunfing eppela. “Contiamo di partire il primo marzo e raggiungerla in otto mesi” spiega Davide. Con lui, a fare da pilota e affrontare il primo tratto fino a Teheran, ci sarà Michele, 37 anni, professione cuoco, a cui, come in una staffetta, succederà fino a destinazione Samuele, 25 anni, maestro di
kick boxing. Nel mezzo, tredici paesi da attraversare, tra capitali, lande e montagne. “Per pernottare ci affideremo a piattaforme social come couch surfing o “warmshower”, la community che offre letto e doccia calda ai ciclisti. Avremo una tenda per ogni evenienza, insieme a un fornellino da campo, un cambio, e qualche pezzo di ricambio per la bici e un navigatore gps. Lo stretto indispensabile”.

Il bello del ballo

notizie

E’ partita la seconda edizione del progetto che coinvolgerà nove scuole di danza e quattordici istituti scolastici di Reggio Emilia e provincia in un’iniziativa di divulgazione della disciplina. Fino al 9 febbraio si terranno gli open day con lezioni di prova gratuite.

Il progetto è promosso da Uisp Reggio Emilia, raggiungerà
complessivamente circa 700 bambini e ragazzi tra i 6 e 13 anni e si
svolgerà in tre fasi. La prima riguarda gli open day che si terranno tra
fine gennaio e inizio febbraio, a cui seguiranno 10 laboratori gratuiti
da un’ora, sempre all’interno degli istituti scolastici tra febbraio e
aprile. “Scuola Dance” terminerà sabato 13 aprile con un evento
conclusivo dove si esibiranno tutti i partecipanti e nel corso del quale
verranno assegnate borse di studio messe a disposizione dalle scuole di
danza per consentire ai ragazzi di proseguire lo studio della
disciplina. L’obiettivo è quello di promuovere la danza come forma di
espressione individuale, opportunità di socialità e benessere. Le scuole
di danza coinvolte sono Backstage School, Balliamo sul Mondo, Danza
Lerose, Danzarte, Dryade, Eidos, Let’s Dance Centro Permanente Danza,
Obiettivo Danza e Ritmo Caliente.

Il gol che unisce

notizie

Un calcio ai pregiudizi, agli stereotipi di genere e ad ogni forma di violenza. È lo spirito del Dream Team ArciScampia, la nuova squadra femminile del quartiere di Napoli, che prenderà parte alla prima partita di andata del torneo interregionale under 15 della Figc. Appuntamento oggi alle ore 17,30 al campo di via Fratelli Cervi per il fischio iniziale.

Diritti al traguardo

notizie

Domenica torna la Corsa di Miguel a Roma. Insieme si corre la StrAntirazzismo non competitiva, con migliaia di studenti, organizzata dal Club atletico Centrale con l’aiuto della Uisp capitolina. Il servizio di Elena Fiorani. (sonoro)

Sarà una giornata dedicata alla bellezza dello stare insieme per sport, dicendo no a ogni tipo di muro, barriera, discriminazione. Dal Ponte della Musica partirà la Strantirazzismo, passeggiata di 3 chilometri per scuole e famiglie, con traguardo nello Stadio Olimpico, dove arriverà anche la competitiva che si svolgerà sul classico percorso di 10 chilometri lungo il Tevere e all’interno del Parco del Foro Italico. Il pettorale numero 1 della competitiva andrà all’atleta paralimpico argentino Martin Sharples, arrivato appositamente dall’Argentina, che correrà i 10 chilometri con una protesi. Lo stesso pettorale, ma per la Strantirazzismo, sarà invece consegnato a Massimo Antonelli, ideatore della squadra multietnica giovanile Tam Tam basket di Castelvolturno. Ci saranno anche i ragazzi migranti del Cara di Castelnuovo di Porto grazie a un gemellaggio con il comune della cittadina della via Flaminia.

I giovani della StrAntirazzismo per i diritti e i valori dello sport

altre notizie

Migliaia di studenti delle scuole di Roma e provincia fianco a fianco con i podisti della Corsa di Miguel: domenica 20 gennaio ore 10.45 dal Ponte della Musica partirà la non competitiva di 3 km. – arrivo allo stadio Olimpico

Roma, 18 gennaio. La festa corre e cammina sulla strada della V edizione della StrAntirazzismo, non competitiva di 3 km che si svolgerà a Roma domenica 20 gennaio, parallelamente alla Corsa di Miguel. La partenza è fissata alle 10.45 al Ponte della Musica e l’appuntamento riguarda i giovani delle scuole di Roma e provincia e tutti coloro che vorranno unirsi in nome dei diritti e dei valori dello sport.

Musica e danze prima dello start, con l’orchestra Musa Etnica e i Mami Wata, percussionisti dell’Africa occidentale. L’organizzazione della corsa aperta a tutti è garantita dal Club Atletico Centrale con l’aiuto dell’Uisp Roma e la manifestazione è dedicata a Samia Yusuf Omar, l’atleta olimpica somala morta su una carretta del mare nel 2014, tentando di arrivare in Italia.

Il percorso si snoderà dal Ponte della Musica sino al parco del Foro Italico e arrivo all’interno dello Stadio Olimpico. Sono già duemila gli iscritti, i gruppi più numerosi con oltre 100 iscritti arriveranno dai Licei Tacito e Talete, dalle scuole medie Ovidio e Falcone Borsellino e da Castelnuovo di Porto, comune a 35 km dalla Capitale, che vedrà alla partenza anche il sindaco Riccardo Travaglini e con lui i giovani del Cara, il Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo. Anche i giornalisti e i cittadini della rete NoBavaglio parteciperanno alla corsa.
Alla StraAntirazzismo ci si potrà iscrivere sabato al Villaggio di Miguel allestito da Cisalfa EUR e domenica mattina allo Stadio dei Marmi e al Ponte della Musica, fino a pochi minuti prima della partenza.
La storia della Corsa di Miguel parte il 9 gennaio del 2000, una data tutt’altro che casuale: proprio il 9 gennaio del 1978 Miguel Sanchez, podista e poeta argentino, venne rapito da un commando paramilitare, diventando uno dei quasi 30.000 desaparecidos vittime della dittatura.

Progetto Pallavolo+

notizie

A Cerreto Guidi, in provincia di Firenze, la Polisportiva Cerretese ha avviato un programma per l’inclusione di giovani con disabilità mentali coinvolgendo due centri diurni sul territorio, per offrire loro la possibilità di praticare attività motoria e socializzare. Da ottobre una decina di ragazzi si ritrovano ogni settimana insieme agli educatori con l’obiettivo di formare una squadra che possa partecipare agli Special Olympics.

Un calcio ai diritti

notizie

Polemiche per la finale di supercoppa italiana in programma questa sera a Gedda, in Arabia Saudita. La Rai trasmetterà la gara tra Juventus e Milan in diretta da un Paese in cui i diritti sono quotidianamente violati. Ai nostri microfoni Vittorio Di Trapani, segretario dell’Usigrai, che insieme a tante associazioni sarà in un sit-in davanti all’ambasciata saudita (sonoro)

Apnea special sotto sotto

notizie

Il progetto, nato dodici anni fa a Chieri, in provincia di Torino, è rivolto a persone con disabilità intellettive al primo contatto con l’acqua. Obiettivo: accrescere la fiducia nei propri mezzi e fornire un’opportunità di crescita personale e sociale. Un gruppo di ragazzi ha anche preso parte ad eventi agonistici con ottimi risultati in termini di coordinazione e concentrazione.

Nuoto per tutti

notizie

È aperta dal 7 gennaio la segreteria della piscina della Federazione Nuoto Paralimpico, all’interno del Complesso Sportivo Tre Fontane a Roma. Finalmente anche le persone con disabilità potranno svolgere l’attività in una struttura pensata per le loro esigenze, in cui troveranno istruttori e allenatori preparati.

Si concretizza il progetto fortemente voluto dalla FINP e trapelato durante l’inaugurazione della sede nel quartiere EUR di Roma. I corsi si terranno dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Si tratta di un vero e proprio passo nel futuro che contribuirà anche a coltivare nuovi talenti del nuoto paralimpico Azzurro che ha chiuso il 2018 con ben 74 medaglie vinte ai Campionati Europei di Dublino che ha visto la squadra italiana piazzarsi seconda nel medagliere dietro alla potenza mondiale storica dell’Ucraina, dopo aver festeggiato alcuni mesi
prima lo straordinario successo ottenuto dall’organizzazione della prima edizione delle World Series ospitata in Italia, a Lignano, dove per il 2019 è già programmata la seconda edizione dal 27 maggio al 2 giugno.