Archivi categoria: Cultura

Nel ricordo di Pasolini


Il 5 marzo 1922 nasceva a Bologna il grande poeta italiano. Roma lo ricorda oggi con un premio letterario a lui intitolato. E lo festeggerà questa sera al Teatro Vascello con diverse testimonianze di attori, giornalisti e scrittori che lo hanno conosciuto.

Occupy Forum delle Culture a Napoli


Il servizio è di Giuseppe Manzo. A Napoli, questa mattina, occupata la sede dell’evento‘2013’da attori, registi e studenti universitari del collettivo‘La Balena’. Ascoltiamo le ragioni della protesta da un portavoce del collettivo: utilizziamo questo spazio e quindi uno spazio simbolico di un evento che comunque è stato terreno di scontri per ripensare alla politica culturale. Ripensarla in base a un ragionamento che non può più essere calato dall’alto, e implichi una gestione dei fondi destinati alla cultura.

Un palcoscenico tra le sbarre


 Torna ad alzarsi il sipario sul carcere Due Palazzi di Padova, dove è ripreso il laboratorio di teatro che nel 2011 aveva subìto una battuta d’arresto a causa dei tagli finanziari. Ospite d’eccezione per la riapertura è stato, lo scorso sabato, Ascanio Celestini.

Cacciatori di memoria


Oggi a L’Aquila, presso la Casa del volontariato, verrà presentato il progetto per la produzione di un documentario che testimoni la vita sociale, culturale e creativa della città con le lenti della memoria. L’iniziativa è rivolta a 15 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Un circo nel deserto


È partita oggi da Bologna una carovana di giocolieri e artisti di strada per chiedere la liberazione di Rossella Urru, la cooperante italiana rapita lo scorso 23 ottobre insieme a due colleghi spagnoli. Raggiungerà, il prossimo 27 febbraio, i campi profughi saharawi nel sud dell’Algeria. L’iniziativa è promossa dall’associazione ArterEgo.

“Uffizi da toccare”


La Galleria fiorentina apre ai non vedenti. Il servizio è di Antonia Fama: “Tra le opere da leggere con le mani ci sono anche l’eros Cupido Dormiente appartenuto a Lorenzo il Magnifico fin dal 1477 e il leggendario Ermafrodito dalla forme suggestive. Oggi in occasione della Giornata internazionale del Braille, all’interno della Galleria fiorentina degli Uffizi, nasce il percorso tattile in autonomia per ipovedenti e  non vedenti. Uffizi da toccare è un progetto per visitatori disabili visivi in un percorso tattile per il quale il responsbile del Dipartimento di antichità classica del primo museo d’Italia ha selezionato 16 sculture antiche esposte in varie ambienti della galleria, in base alla loro rilevanza storico artistica”.

“Scrivere per salvare”


È il nome del concorso letterario solidale organizzato dal Modavi e dalla casa editrice Ensemble per promuovere il valore educativo della cultura in Italia e all’estero. I ricavati delle quote di iscrizione saranno destinati ai circa quattrocento bambini di una scuola elementare in Kenya. C’è tempo fino al 30 aprile.