Archivi categoria: Diritti

Gardaland 4 all


Concluso nei giorni scorsi l’incontro tra la società e tredici realtà nazionali che rappresentano diversi tipi di disabilità. In fase di studio la realizzazione di una nuova area giochi per bambini totalmente inclusiva. “Un confronto fondamentale – dicono le associazioni – perché permette di migliorare e fare in modo che tutti possano vivere appieno il Parco”.

Giustizia è fatta


Il tribunale del riesame di Palermo scagiona i sei pescatori tunisini arrestati dopo aver soccorso quattordici migranti alla deriva. Perché “salvare le vite umane non può essere reato”. Come sottolinea ai nostri microfoni don Virginio Colmegna, presidente della Casa della Carità. (sonoro)

Un diritto non garantito


Restano tante le difficoltà per gli alunni e studenti con disabilità all’inizio del nuovo anno scolastico. Dopo Fish e Fand, anche Ledha chiede un rapido intervento degli enti preposti per far cessare questa situazione di disagio e garantire almeno la continuità didattica.

C’è chi dice no


Quaranta associazioni e organizzazioni della società civile hanno deciso di reagire al crescente numero di episodi di violenza verbale e fisica di stampo razzista in Italia, firmando e inviando un appello all’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa. La lettera per dare un segnale forte che possa anche far luce sulla situazione del nostro Paese.

Un mondo arcobaleno


Oggi l’Onu celebra la giornata internazionale della Pace. Un’occasione per riflettere sul periodo complicato che stiamo vivendo e, in Italia, per rilanciare la marcia Perugia-Assisi del prossimo 7 ottobre. A camminare lungo il percorso anche il Forum del Terzo Settore. Ai nostri microfoni la portavoce Claudia Fiaschi. (sonoro)

Sbarre strette


Il drammatico episodio della donna detenuta nel carcere romano di Rebibbia, che ha ucciso uno dei suoi due figli, riducendo il secondo in fin di vita, riapre il dibattito sulla presenza dei bambini nei luoghi di detenzione. Lillo Di Mauro, presidente della Consulta penitenziaria. (sonoro)

Dietro la lavagna


“Incertezza di risorse, ricadute operative e organizzative influenzano la reale inclusione. Un numero significativo di alunni con disabilità inizia l’anno scolastico senza sostegni”. La Federazione per il superamento dell’handicap torna ad alzare la voce e lancia l’allarme al governo: “Solo parte degli insegnanti di sostegno possiede specifica abilitazione”.

Buon appetito


Cresce la raccolta del cibo in eccedenza a due anni dalla legge contro lo spreco alimentare. I dati del primo semestre di quest’anno nella grande distribuzione confermano l’aumento del 14%. In lieve flessione la raccolta dei farmaci.

Tavolo comune


Primo incontro dei rappresentanti delle associazioni delle persone con disabilità con il governo. Fish e Fand hanno portato sul tavolo del sottosegretario Vincenzo Zoccano vari temi. Dall’inclusione lavorativa e scolastica, alla vita indipendente, fino ai Lea. Attenzione particolare ai Fondi del Dopo di noi e quello per la non autosufficienza.

Marcia indietro


Il Governo reintegri il fondo previsto dalla legge 112:  l’appello di Ledha all’esecutivo. Il presidente dell’associazione Alessandro Manfredi parla di “segnale preoccupante”, in controtendenza rispetto alla vecchia norma che sostiene le persone con disabilità adulte nella costruzione di un percorso di vita indipendente.