Archivi categoria: Società

Uno, nessuno e Centocelle


Nella capitale i ripetuti attacchi ai locali del quartiere romano sono un assalto a spazi sociali e presidi quotidiani contro illegalità e imbarbarimento. Ai nostri microfoni Vito Scalisi dell’Arci cittadina.

(sonoro)

Tagli su tagli


Adozioni internazionali: due milioni di euro in meno in tre anni. È quanto prevede, al momento, la prima bozza della legge di bilancio. Il commento di Adozione 3.0: “Assurdo. Anziché aumentare, i fondi diminuiscono, in un momento storico in cui, invece, le famiglie italiane hanno un bisogno disperato di supporto alla genitorialità”.

Tavola cara


Ottantatré euro, a tanto ammonta la tariffa per la mensa scolastica nell’anno in corso per una famiglia media italiana, con reddito Isee di 19.900 euro e un bimbo alla primaria. 82 euro invece il costo della mensa nell’infanzia. Questi alcuni dei dati che emergono dalla IV Indagine di Cittadinanzattiva.

Il passato ritorna


A 30 anni dalla caduta del muro di Berlino la prima Giornata nazionale di mobilitazione contro i muri della vergogna. Il servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

Trent’anni fa, il 9 novembre 1989, cadeva il Muro di Berlino, per 28 anni simbolo di Guerra Fredda e divisione dell’Europa e del mondo. Trent’anni dopo i Muri sono dappertutto. Tra le persone, i quartieri, i paesi e i popoli. Contro tutti questi Muri, visibili e invisibili, la Tavola della pace insieme a numerose associazioni, gruppi, persone, scuole e Comuni ha deciso di promuovere, per domani, la prima giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri, quelli di cemento armato e filo spinato, quelli della povertà e delle disuguaglianze, dell’indifferenza, del pregiudizio, dell’odio e dell’intolleranza. In oltre cento città si svolgeranno incontri, dibattiti, flash-mob, spettacoli teatrali e musicali. AiCS – Associazione Italiana Cultura Sport – celebra l’anniversario chiamando a raccolta i territori e mobilitando oltre 3 mila giovani: alle 18.53 di sabato, 15 piazze d’Italia si fermeranno per ricordare il crollo del simbolo delle divisioni. Il Parlamento italiano ha proclamato il 9 novembre “Giornata della libertà” contro ogni oppressione e totalitarismo, numerosi Enti Locali stanno approvando una “Mozione contro i muri della vergogna”.

Dilloagiulia


È il nome della piattaforma online risultato concreto della campagna #donotcover, finanziata dal dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Brescia. Il sito, infatti, è un luogo dove le vittime di omotransfobia possono lasciare una testimonianza in anonimo degli abusi subiti, mostrando agli italiani come si concretizzi la discriminazione nei confronti delle persone lgbt.

Si può fare


Adottati il piano annuale e quello triennale per la programmazione del servizio civile universale che definisce azioni, progetti e risorse necessarie. Un testo positivo e ambizioso, secondo la Cnesc che però chiede di aumentare a 300 milioni il finanziamento per il 2020.

Comune bontà


Nasce la rete degli assessori alla gentilezza. Sono 43 per ora, da Nord a Sud dello Stivale e appartengono a schieramenti politici diversi. L’obiettivo h rafforzare il senso di comunità dei cittadini. Tra le iniziative concrete, il quaderno o i farmaci sospesi o l’angolo in cui lasciare indumenti per chi ne ha bisogno.

Parola d’ordine: partecipazione


Lettera aperta della Fish al governo. La Federazione italiana per il superamento dell’handicap chiede al premier Conte che sia “garantita la logica del mainstreaming”, con un costante coinvolgimento delle associazioni nelle scelte che riguardano le persone con disabilità. E sollecita un rafforzamento dell’Osservatorio e del Programma d’azione.

Un passo avanti


È il quarto bando promosso da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Grazie all’iniziativa, con un contributo complessivo di oltre 70 milioni di euro, saranno sostenuti 83 progetti che interessano tutte le regioni, coprendo quasi il 90% delle province italiane.

La tua casa


In una villa in provincia di Milano confiscata alla ‘ndrangheta, saranno accolte sette mamme sole e fragili con i loro figli, per accompagnarle attraverso un percorso di autonomia. Il servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

La tua casa. In una villa in provincia di Milano confiscata alla ‘ndrangheta, saranno accolte sette mamme sole e fragili con i loro figli, per accompagnarle attraverso un percorso di autonomia. Il servizio di Anna Monterubbianesi.
Una villa confiscata alla malavita organizzata, a Buccinasco, diventa un luogo protetto dove le giovani madri potranno crescere insieme ai propri bambini. L’immobile accoglierà sette mamme sole e fragili con i loro figli, per accompagnarle attraverso un percorso di progressiva conquista dell’autonomia: saranno accolti in un ambiente di tipo familiare, che offrirà loro cura e protezione, supporto psico-educativo e un accompagnamento verso il reinserimento sociale. L’Amministrazione comunale tramite gara ha affidato in concessione l’edificio alla Cooperativa Sociale AIBC (in collaborazione con Ai.Bi. – Amici dei Bambini). “La Tua Casa” ospiterà è un progetto che prevede, nello stesso luogo, la nascita di una Comunità Mamma Bambino per quattro nuclei e un totale di 10 persone, un Alloggio di Semi-Autonomia che accoglierà due nuclei per cinque persone e un Alloggio di Alta Autonomia, dove risiederà un singolo nucleo.