Archivi categoria: Società

Educare alla sostenibilità: si conclude SDGs Festival


Buone pratiche. Oggi la giornata conclusiva di SDGs Festival: oltre 25.000 studenti e più di 1.500 docenti hanno dialogato e interagito con manager ed esperti di sostenibilità di grandi aziende e fondazioni su temi come crisi climatica, plastica e disinformazione, educazione finanziaria, economica circolare, agricoltura sostenibile.

Caso Totti-Ilary Blasi: la Garante dell’infanzia chiede rispetto per i figli


Rispetto per i bambini. “I figli di celebrità hanno gli stessi diritti di qualunque altro bambino o ragazzo. Ne va rispettata la riservatezza e la dignità”: la Garante dell’infanzia e adolescenza Carla Garlatti interviene sul gossip della coppia Totti-Ilary Blasi e chiede il rispetto della Carta di Treviso.

Rivoluzione Braille: l’alfabeto che ha migliorato la qualità della vita dei ciechi


 

 

 

Storia di una rivoluzione. L’alfabeto Braille ha migliorato la qualità della vita delle persone con disabilità visiva. Le iniziative della giornata nazionale nel servizio di Anna Monterubbianesi.

In occasione della XV Giornata Nazionale del Braille, l’alfabeto universale e insuperato che da quasi 200 anni garantisce ai ciechi autonomia, inclusione e cittadinanza, l’Unione italiana ciechi e ipovedenti e Il Club Italiano del Braille promuovono iniziative su tutto il territorio per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di questo strumento e le istituzioni sulle opportunità di integrazione e dialogo anche con le nuove tecnologie.

Oggi a Roma un evento per raccontare come il braille abbia rivoluzionato le opportunità di inclusione dei ciechi nel lavoro, nella cultura, nelle arti e nella società ma anche per lanciare un allarme sui rischi di povertà educativa, soprattutto dei bambini.

Forum Terzo Settore: non fermate la musica nelle scuole


Le note giuste. Le Consulte Cultura ed Educazione del Forum Terzo Settore chiedono di non rinunciare alla musica nelle scuole – in piena sicurezza – “potente strumento per la crescita educativa e il sostegno delle nuove generazioni”.

Il Terzo settore non ce la fa più: appello di Arci sul caro bollette


 

 

CaroBollette. L’appello di Arci: aumenti insostenibili, il terzo settore non ce la fa più. Ascoltiamo il servizio di Anna Monterubbianesi.

La pandemia ha messo in ginocchio larga parte di questo Paese, e ora gli aumenti di luce e gas, che vanno dal 40% al 100%, potrebbero dare il colpo di grazia. Le famiglie sono in affanno, le imprese di ogni settore faticano a riprendersi, le risorse per i servizi pubblici non si trovano.
Crescono le diseguaglianze sociali ed economiche ed anche il Terzo Settore associativo e di volontariato non ce la fa più a stringere la cinghia.

“Se noi chiudiamo, a tante persone e famiglie verranno a mancare socialità, cura, cultura che spesso si trovano solo nei nostri spazi”. L’Arci lancia l’allarme e chiede al Governo di fare tutto il possibile per contenere il costo delle bollette.