Archivi categoria: Società

Una volta fuori


A Roma un ambulatorio di continuità per aiutare chi esce dal carcere. Il servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

E’ il primo della regione Lazio e nasce all’interno dell’Istituto Spallanzani di Roma per aiutare chi esce dal carcere ed ha bisogno di proseguire il percorso clinico intrapreso negli istituti di pena per infezioni da Hiv e tubercolosi, a garanzia della salvaguardia dello stato di salute anche fuori dal carcere. L’Ambulatorio è attivo come sportello ad accesso diretto, senza prenotazione dal lunedì al sabato. “Si tratta di un servizio e di una sperimentazione molto importanti – commenta il Garante dei detenuti di Lazio e Umbria, Stefano Anastasìa -. È importante che la presa in carico e la relazione fiduciaria che si è stabilita tra sanitari e paziente abbia una continuità anche fuori dalle mura. Lo Spallanzani è da anni vicino ai bisogni della popolazione carceraria con un Servizio di Assistenza ai detenuti che garantisce una reale parità di trattamento tra individui detenuti, anche grazie a specifici percorsi diagnostico-terapeutici e l’appropriatezza delle prestazioni, secondo criteri e protocolli validati dalla comunità scientifica”.

A scuola di Costituzione


Miur e Parlamento insieme per sostenere l’istruzione nella formazione dei cittadini attivi e partecipi, consapevoli dei loro diritti e dei loro doveri e per diffondere i valori della Carta e quelli dell’integrazione europea, attraverso tanti progetti e iniziative. Per candidarsi c’è tempo fino al 21 ottobre.

Verde pallido


Il decreto Clima non soddisfa a pieno le associazioni ambientaliste. Per il Kyoto Club è un intervento positivo, ma limitato nelle risorse e serve la graduale eliminazione dei sussidi fossili. E Legambiente alza l’asticella: c’è bisogno di lavoro, innovazione e lotta alle disuguaglianze.

La scuola buona


Al via l’VIII edizione del Concorso “I futuri geometri progettano l’accessibilità”. Un contest di carattere sociale che FIABA Onlus e il Consiglio Geometri, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione lanciano per gli studenti degli Istituti Tecnici per realizzare progetti di abbattimento delle barriere architettoniche presenti nelle città.

Ambulatorio della solidarietà


L’Auser Ossola inaugura domani a Villadossola un presidio medico polispecialistico che curerà gratis chi non può pagare. Il servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

Si inaugura domani a Villadossola un nuovo Ambulatorio della Solidarietà Auser. Medici e infermieri volontari e visite specialistiche gratuite per chi altrimenti non potrebbe curarsi. Si tratta del quarto in Italia, gestito dall’associazione, dopo quelli di Borgomanero, Vercelli e Cosenza. Grazie anche alla disponibilità del Comune che ha concesso per 5 anni, in comodato d’uso gratuito, due locali accessibili. Al momento hanno aderito una decina di medici: un chirurgo, un ginecologo, un urologo, un pediatra, uno psicologo, un dermatologo, un endocrinologo ed un diabetologo oltre agli infermieri. I pazienti saranno le persone in difficoltà segnalate dai servizi sociali del territorio, dal Comune, dal Ciss e dai medici di famiglia.

Acqua, la prima grande opera


Una gestione sostenibile delle risorse idriche la chiede il Forum Nazionale di Legambiente. Da lì bisogna ripartire per contrastare l’emergenza climatica. Ai nostri microfoni Andrea Minutolo, coordinatore dell’ufficio scientifico dell’associazione. (sonoro)

Dietro la lavagna


Non lasciano i banchi ma smettono di imparare. Sono loro le vittime di quella che l’Invalsi chiama “dispersione scolastica implicita”, che porta ad “un’alta probabilità di emarginazione sociale”. E sono tantissime. Al Nord sono meno del 4% mentre la media del Sud è quasi il doppio.

Cimitero Mediterraneo


A poche miglia da Lampedusa si ribalta una barca. Tredici vittime, tutte donne. Si cercano ancora i corpi di otto bambini. Cordoglio e sdegno unanime delle associazioni: “Troppe morti innocenti”. E chiedono al governo italiano ed europeo di mettere mano con urgenza al tema dei salvataggi in mare ridefinendo i termini di nuove missioni.

Salute solidale


Apre a Roma un ambulatorio dedicato ai richiedenti asilo e ai detentori di protezione internazionale con servizi dedicati alla diagnosi, cura e alla riabilitazione. È questo il progetto Prisma, Prevenzione e Salute per i MigrAnti, promosso dalla Fondazione Policlinico Gemelli in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Comunità di Sant’Egidio.

Bene comune


Si celebra oggi la quinta edizione del #DonoDay2019, dedicato a chi fa del dono una pratica quotidiana. Il servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

Alla vigilia del 4 ottobre, Giorno del Dono, l’Istituto Italiano della Donazione ha presentato il suo rapporto “Noi doniamo – edizione 2019”. Un’analisi sullo stato di salute della generosità degli italiani. Dopo anni di difficoltà e di segnali negativi, i gesti di solidarietà hanno ripreso a crescere: nel 2018 è tornata a salire la percentuale di chi dona per una buona causa. Secondo dati Istat nello stesso anno sono stati 7,65 milioni gli italiani ad aver effettuato almeno una donazione in denaro negli ultimi dodici mesi, 108.000 in più rispetto al 2017. In leggero aumento il numero dei volontari così come il mondo delle donazioni biologiche, dal sangue agli organi. D’altra parte però è calata la fiducia degli italiani nei confronti delle organizzazioni di terzo settore.