Archivi categoria: Società

Forum Terzo Settore: non fermate la musica nelle scuole


Le note giuste. Le Consulte Cultura ed Educazione del Forum Terzo Settore chiedono di non rinunciare alla musica nelle scuole – in piena sicurezza – “potente strumento per la crescita educativa e il sostegno delle nuove generazioni”.

Il Terzo settore non ce la fa più: appello di Arci sul caro bollette


 

 

CaroBollette. L’appello di Arci: aumenti insostenibili, il terzo settore non ce la fa più. Ascoltiamo il servizio di Anna Monterubbianesi.

La pandemia ha messo in ginocchio larga parte di questo Paese, e ora gli aumenti di luce e gas, che vanno dal 40% al 100%, potrebbero dare il colpo di grazia. Le famiglie sono in affanno, le imprese di ogni settore faticano a riprendersi, le risorse per i servizi pubblici non si trovano.
Crescono le diseguaglianze sociali ed economiche ed anche il Terzo Settore associativo e di volontariato non ce la fa più a stringere la cinghia.

“Se noi chiudiamo, a tante persone e famiglie verranno a mancare socialità, cura, cultura che spesso si trovano solo nei nostri spazi”. L’Arci lancia l’allarme e chiede al Governo di fare tutto il possibile per contenere il costo delle bollette.

Riparto: prima Rete nazionale non profit sulla gestione dei debiti


Progetto Riparto: è la prima Rete nazionale non profit, promossa da Movimento Consumatori e Acli, per offrire assistenza professionale personalizzata e gratuita sulla gestione dei debiti e sulle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, guidando i consumatori e le piccole imprese nei percorsi di risanamento.

Torna la Giornata di raccolta del farmaco


 

 

Emergenza Povertà. Al via la raccolta di medicinali per le persone indigenti. Il servizio di Anna Monterubbianesi.

Torna, dall’8 al 14 febbraio, l’appuntamento con l’edizione della Giornata di raccolta del farmaco promossa dal Banco Farmaceutico. Con la crisi da covid è cresciuta notevolmente la platea di soggetti fragili e bisognosi. In molte città italiane i volontari del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta affiancheranno l’associazione per portare sostegno e solidarietà.

Chiunque potrà contribuire acquistando un prodotto da banco o un medicinale senza obbligo di prescrizione presso una delle farmacie che aderiscono all’iniziativa e consegnandolo ai volontari presenti all’interno dell’esercizio commerciale. Successivamente i medicinali verranno distribuite alle persone e alle famiglie indigenti individuate sul territorio.