Archivi categoria: Società

Senza appello


La stragrande maggioranza degli italiani considera la povertà educativa un fenomeno grave nel nostro paese: per l’83% degli intervistati le azioni di contrasto sono importanti per lo sviluppo del Paese. Lo dice l’indagine demoscopica realizzata da Demopolis per l’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, in vista della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza di domani.

Con l’acqua alla gola


Continua ad essere drammatica la situazione a Venezia. Devastato il patrimonio artistico ed economico della città. Per questo la Caritas lagunare, insieme a diverse associazioni cittadini, continuano ad aiutare chi è già in condizione di fragilità o vive in situazioni di difficoltà.

Che fine hanno fatto i soldi?


La Rappresentanza nazionale degli operatori volontari del Servizio Civile Universale, dopo la pubblicazione della pianificazione da parte del governo si è appellata “ai parlamentari di tutte le forze politiche” perché presentino e sostengano emendamenti che diano a più giovani possibile la chance di partecipare. Per il prossimo triennio infatti “gli stanziamenti del Fondo sono drammaticamente diminuiti”.

Codice rosso


Associazioni di volontariato impegnate nel sistema di soccorso sui territori di tutta Italia manifestano in piazza Montecitorio. Le ragioni della protesta nel servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

Le ragioni della protesta nel servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro) Anpas Croce rossa italiana e Misericordie in piazza per il sistema di emergenza urgenza 118/112. Le associazioni ritengono urgente aprire un tavolo di confronto con il Governo per migliorare un percorso di riforma che non cancelli l’apporto del volontariato, una delle componenti fondamentali, tutelando l’interesse di pazienti e cittadini. Ascoltiamo il presidente di Anpas, Fabrizio Pregliasco. (sonoro)

Uno, nessuno e Centocelle


Nella capitale i ripetuti attacchi ai locali del quartiere romano sono un assalto a spazi sociali e presidi quotidiani contro illegalità e imbarbarimento. Ai nostri microfoni Vito Scalisi dell’Arci cittadina.

(sonoro)

Tagli su tagli


Adozioni internazionali: due milioni di euro in meno in tre anni. È quanto prevede, al momento, la prima bozza della legge di bilancio. Il commento di Adozione 3.0: “Assurdo. Anziché aumentare, i fondi diminuiscono, in un momento storico in cui, invece, le famiglie italiane hanno un bisogno disperato di supporto alla genitorialità”.

Tavola cara


Ottantatré euro, a tanto ammonta la tariffa per la mensa scolastica nell’anno in corso per una famiglia media italiana, con reddito Isee di 19.900 euro e un bimbo alla primaria. 82 euro invece il costo della mensa nell’infanzia. Questi alcuni dei dati che emergono dalla IV Indagine di Cittadinanzattiva.

Il passato ritorna


A 30 anni dalla caduta del muro di Berlino la prima Giornata nazionale di mobilitazione contro i muri della vergogna. Il servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

Trent’anni fa, il 9 novembre 1989, cadeva il Muro di Berlino, per 28 anni simbolo di Guerra Fredda e divisione dell’Europa e del mondo. Trent’anni dopo i Muri sono dappertutto. Tra le persone, i quartieri, i paesi e i popoli. Contro tutti questi Muri, visibili e invisibili, la Tavola della pace insieme a numerose associazioni, gruppi, persone, scuole e Comuni ha deciso di promuovere, per domani, la prima giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri, quelli di cemento armato e filo spinato, quelli della povertà e delle disuguaglianze, dell’indifferenza, del pregiudizio, dell’odio e dell’intolleranza. In oltre cento città si svolgeranno incontri, dibattiti, flash-mob, spettacoli teatrali e musicali. AiCS – Associazione Italiana Cultura Sport – celebra l’anniversario chiamando a raccolta i territori e mobilitando oltre 3 mila giovani: alle 18.53 di sabato, 15 piazze d’Italia si fermeranno per ricordare il crollo del simbolo delle divisioni. Il Parlamento italiano ha proclamato il 9 novembre “Giornata della libertà” contro ogni oppressione e totalitarismo, numerosi Enti Locali stanno approvando una “Mozione contro i muri della vergogna”.

Dilloagiulia


È il nome della piattaforma online risultato concreto della campagna #donotcover, finanziata dal dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Brescia. Il sito, infatti, è un luogo dove le vittime di omotransfobia possono lasciare una testimonianza in anonimo degli abusi subiti, mostrando agli italiani come si concretizzi la discriminazione nei confronti delle persone lgbt.

Si può fare


Adottati il piano annuale e quello triennale per la programmazione del servizio civile universale che definisce azioni, progetti e risorse necessarie. Un testo positivo e ambizioso, secondo la Cnesc che però chiede di aumentare a 300 milioni il finanziamento per il 2020.