Archivi categoria: Società

Verso il traguardo


“Con l’approvazione del testo base unificato, presentato dal relatore Alessandro Zan in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, comincia formalmente l’iter della legge contro omobitransfobia e misoginia”. Lo fa sapere Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay. Il Parlamento e il Governo hanno ora l’opportunità di compiere un primo passo importante per combattere le discriminazioni e le violenze e garantire sostegno concreto alle vittime.

Un Paese di passaggio


L’acquisizione della cittadinanza italiana è una meta ambita, ma non è la conclusione del viaggio. Secondo uno studio della Fondazione Ismu, cresce il numero di casi in cui la mobilità garantita dal passaporto italiano porta i nuovi concittadini a emigrare nuovamente o a tornare nel luogo di origine. Si tratta di una tendenza in crescita presente anche in altri paesi europei come risposta alle difficoltà economiche.

Il lockdown ci ha tolto il sonno


Si moltiplicano le ricerche che legano l’aumento dei disturbi mentali alla pandemia. La più recente è quella del Dipartimento di Scienze della sanità pubblica e pediatriche dell’università di Torino. Dalle interviste condotte su un campione di oltre 1500 maggiorenni, la salute mentale sembra essere diventata un problema.

Si evidenziano in particolare profili di fragilità tra le donne, i più giovani e tra coloro i quali hanno subito difficoltà economiche. Il 23,2% degli intervistati ha avuto disturbi di tipo ansioso, il 24,7% sintomi depressivi, il 42,4% disturbi del sonno. La ricerca completa verrà presentata al congresso mondiale di sanità pubblica che si terrà in ottobre.

Battaglia vinta


La Consulta ha dichiarato irragionevole, e incostituzionale, la norma del Decreto sicurezza che preclude l’iscrizione anagrafica ai richiedenti asilo, escludendo ancora di più persone già in difficoltà. Per il Presidente dell’Associazione, l’avvocato di strada Antonio Mumolo, “È il coronamento di una battaglia portata avanti nei Tribunali di tante città italiane”.

Valore sociale


Comitati di quartiere, migranti e universitari sono i protagonisti dei migliori progetti di impegno civico selezionati dalla Fondazione Italia Sociale per “Civic action”. Tra i selezionati: la Biblioteca degli oggetti di Bologna, l’esperienza del Rugby Milano, il comitato di quartiere di Ballarò a Palermo, l’iniziativa dei cittadini stranieri di Napoli Migrantour e gli studenti universitari della Luiss a Roma.

“Un domani possibile”


E’ il nome del bando promosso da “Con i Bambini” per favorire l’inclusione e l’autonomia dei minori e dei giovani migranti arrivati soli nel nostro paese, fornendo ai ragazzi un percorso di inserimento lavorativo di medio-lungo periodo, soluzioni abitative adeguate e l’integrazione in reti e relazioni sociali solide.

Per contare di più


Nel documento per il rilancio della Lombardia post Covid, la Regione si è dimenticata che esistono gli enti non profit. Ascoltiamo il servizio di Anna Monterubbianesi.

Gli enti di Terzo settore in Lombardia sono 55 mila e danno lavoro a 200 mila persone, coinvolgendo più di un milione di volontari e producendo un valore di 17,5 miliardi. Eppure nelle 17 schede tematiche in cui la Regione delinea obiettivi e azioni per il rilancio economico e sociale post Covid-19, di terzo settore, volontariato, cooperative o imprese sociali e associazioni non c’è quasi traccia.

Per questo il Forum regionale ha scritto una lettera con le proposte su economia, lavoro, salute, povertà e sicurezza. Perché “Ci rifiutiamo di essere confinati al ruolo di barellieri per le emergenze come ha dichiarato la portavoce Valeria Negrini. Il Terzo settore lombardo chiede infatti di contare e partecipare alla programmazione delle politiche economiche e sociali della Regione.

Aiuti concreti


Dalla Regione Lazio 300 mila euro per l’acquisto di parrucche per i malati oncologici e l’istituzione di una Banca della Parrucca presso ogni Azienda sanitaria locale che in collaborazione con le altre Asl e con il coinvolgimento degli Enti del terzo settore, le fornirà gratuitamente. “La perdita dei capelli – spiegano gli assessori Troncarelli e D’Amato – è una conseguenza collaterale delle terapie che, oltre a generare una sofferenza psicologica, comporta un costo non sempre sostenibile per la persona malata”.

Italia alla prova


Presentato il Rapporto del Censis “Stress Test Italia”, i soggetti dell’Italia che c’è e come hanno fronteggiato la crisi. Nonostante le tante difficoltà, il Terzo settore sembra aver tenuto, reinventandosi e mettendo in campo nuovi progetti per affrontare l’emergenza sin dai primi giorni e dare risposte ai cittadini, soprattutto quelli più fragili.

Basta discriminazioni


Approdato in commissione Giustizia alla Camera il testo di legge unificato contro l’omobitransfobia. “Serve un dibattito serio che permetta di contrastare concretamente l’odio” e le discriminazione di genere, commenta Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay. La legge è un nuovo tentativo di colmare il ritardo nella battaglia contro le discriminazioni legate all’orientamento sessuale e all’identità di genere che sconta il nostro Paese.

Ecco come viene presentata la legge dal suo firmatario, il deputato del Partito democratico, Alessandro Zan.