Archivi categoria: Società

Servizio civile, Bolzano fa da sé


 Per il 2012, a meno di sorprese, non uscirà nessun bando ufficiale. E così, l’ente autonomo bolzanese si organizza in proprio e lancia un bando per volontari da inserire in progetti di società non profit che operano a livello provinciale. Il motivo? “La mancanza di risorse finanziarie a livello nazionale, che per quest’anno non garantisce nessuno futuro”.
 

L’Emilia chiama


A quasi un mese e mezzo dal sisma, troppe ancore le difficoltà tra i terremotati, a cominciare dalle scuole. Ieri sessantotto mamme hanno avviato una raccolta fondi per recuperare un istituto di Alberone, frazione di Finale Emilia. Walter Raspa, presidente regionale delle Acli: “ci sono più di 60 scuole da ricostruire, poi ci sono gli asili, ci sono gli oratori. La situazione è ancora tutta drammatica. L’importante tutti i giorni è continuare a sollecitare una soluzione a questi problemi perché l’inverno è vicino, ottobre arriva subito e non si può cominciare l’anno scolastico in questa situazione in cui non si può neanche entrare”.

Ecomafie d’Italia


Cemento e rifiuti ma anche arte, animali, agroalimentare. Per un fatturato da 16,6 miliardi di euro. Tutto nero su bianco nel rapporto presentato oggi da Legambiente. Antonio Pergolizzi, curatore del dossier. “32mila reati penali accertati dalle forze dell’ordine e dagli alti organi di polizia giudiziaria che raccontano un attacco sistematico e costante da parte di strutture criminali per reati che creano dei danni all’ambiente, all’ecosistema, che distruggono la bellezza del territorio, che attentano alla salute dei cittadini e soprattutto, visto il momento, attentano alle energie anche da un punto di vista economico”.

Anziani sempre più soli


Una vera e propria emergenza sociale quella certificata dall’Auser nel V rapporto nazionale sul Filo d’Argento. Sentiamo il presidente dell’associazione, Michele Mangano. ““E’emersa con molta nettezza la crescita del disagio sociale che ha una costante in questi 5 anni con una punta di aggravamento nel 2011, quindi con la crisi economica la situazione è diventata ancora più pesante. Sono quindi cresciuti il numero degli utenti dal 3 al 5 per cento, sono cresciute le prestazioni con il servizio Filo d’Argento che eroghiamo come associazione del 7,2 per cento.”

Azzardo di Stato


I sindaci di Vicenza e Pavia insieme contro il gioco illegale. “Non è una crociata morale – dicono  – ma un problema di salute pubblica. Si tratta di regolamentare un settore potenzialmente distruttivo. Le istituzioni ci hanno lasciato soli e con le armi spuntate”.

Vietato protestare


Claudio Tosi, uno dei responsabili del Centro servizi volontariato del Lazio, è stato arrestato ieri nel corso degli Stati generali del welfare in corso a Roma, con l’accusa di essere armato di una fionda (in realtà era un legnetto usato nei laboratori di lavoro) e munito di volantini diffamatori. Unanime la solidarietà dal mondo dell’associazionismo.

Un nuovo modello di sviluppo


Per i quindici anni della nascita del Forum nazionale del Terzo Settore, oggi a Roma una tavola rotonda su equità, responsabilità e solidarietà. Le richieste di Andrea Olivero, portavoce del Forum, al governo “chiediamo di andare a investire sul tema dell’equità andando a modificare radicalmente l’impianto di questi mesi che ha fatto pagare troppo a chi già pagava e troppo poco a chi aveva accumulato risorse attraverso investimenti speculativi. Chiediamo di valorizzare quel ciclo della sussidiarietà e chiediamo di valorizzare la solidarietà non scaricando su questa le responsabilità del welfare, ma facendo sì che si aprano veri spazi e possibilità di corresponsabilità dei cittadini”.

Ti piace vincere facile?


Gioco d’azzardo e pubblicità ingannevole al centro di un convegno oggi all’università La Sapienza di Roma. Tra gli ospiti anche don Armando Zappolini, presidente del Cnca “bisogna impedire la pubblicità del gioco e soprattutto denunciare la pubblicità ingannevole perché questa pubblicità è fatta permettendo davvero ogni mezzo, perché ingannevole è qualcosa di peggio di falsa perché costringe qualcuno a cadere in una trappola. Come si fa a non dire che è una informazione falsa se la percentuale matematica di vincita è una su 5 milioni?”

Un mare di illegalità


Abusivismo, cementificazione, mattone selvaggio: le coste italiane non se la passano proprio bene. Rossella Muroni, direttrice generale di Legambiente “purtroppo ancora nel nostro paese è troppo facile delinquere. Questo vale anche per le coste nel senso che c’è uno straordinario lavoro che viene fatto dalle forze dell’ordine e dalle capitanerie di porto però poi, come dire, non c’è la certezza che se sia ha una denuncia per abusivismo edilizio poi l’immobile costruito abusivamente venga abbattuto.”

Alla guida dei confratelli


Roberto Trucchi è stato eletto Presidente della Confederazione delle Misericordie d’Italia, nel corso dell’Assemblea nazionale che si è tenuta a Roma nel week end. “Sono molto soddisfatto – il suo commento – ora dobbiamo ricominciare a lavorare seriamente per ridare alle Misericordie il ruolo che hanno sempre avuto, in Italia e in Europa, riaffermando la centralità del volontariato cattolico”.