L'editoriale

Onde di libertà, da Bertoncelli a Tano Seduto

di Ivano Maiorella

Cento anni di storia, novanta di Rai: tutti in piedi per questo compleanno della radio. Perché? Lo ripetiamo da quando è nato il Giornale Radio Sociale, appena tre anni fa: perché la radio ci assomiglia. Perché non sta mai zitta, perché ha sempre molto da dire, perché non è invadente, perché fa riflettere e aiuta […]

Il prezzo della civiltà

di Ivano Maiorella

Redistribuzione e sussidiarietà, non basta dirlo. Da dove partire? Il professor Jeffrey Sachs, in diretta con Milano per Fqts, ci ha provato: se aumentano le disuguaglianze non siamo sulla strada giusta. E’ quanto sta avvenendo. Quello che succede nei Paesi ricchi, e in Italia, è tutto il contrario di ciò che servirebbe in un periodo […]

Cittadini del mondo

di Fabio Piccolino

La Scozia vota il referendum per decidere se rimanere nel Regno Unito o diventare uno stato indipendente. Una scelta che, in un modo o nell’altro,  cambierà le sorti della Gran Bretagna, ma che porta con sé temi discussi da sempre in ogni parte del mondo: autodeterminazione , identità nazionali,  regionalismi, minoranze etniche, confini. Così come […]

Enock, entrare nel merito vs minimizzare

di Ivano Maiorella

Ne parliamo per criticare un male tutto italiano: quello di minimizzare. Enock Baruawh, fratello di Mario Balotelli, è un ragazzo di ventuno anni che gioca a calcio. Non vogliamo farne una bandiera, Enock gioca nell’eccellenza, ovvero il campionato regionale dilettantistico. La sua squadra è il Vallecamonica, formazione bresciana. Nel pomeriggio di domenica l’esordio in campionato […]

Grs: i diritti alzano la voce

di Ivano Maiorella

Siamo al via della quarta stagione del Giornale Radio Sociale. Il titolo di uno dei primi numeri zero dell’estate 2011 era proprio questo: i diritti alzano la voce. Uno slogan e un manifesto: i diritti hanno bisogno di volume alto, di voce e… la radio è “come noi, non sta mai zitta”. Idee semplici di […]

Jerry difendeva salario e diritti

di Ivano Maiorella

“Agosto. Si muore di caldo e di sudore. Si muore ancora di guerra, non certo d’amore”. Agosto e’ il mese dei contrasti profondi. Claudio Lolli lo cantava alla sua maniera, in questo brano dedicato alla strage della stazione di Bologna. Agosto significa estate e sole, puo’ voler dire sangue e morte. Il contrasto perseguita la […]

Il giorno più triste

di Ivano Maiorella

E’ passato un altro giorno triste, quello di un’altra strage di bambini a Gaza. Sette o forse nove, in un parco giochi nel campo profughi di Shati, a nord di Gaza. E la diplomazia è in stallo. Sembra di rivivere quel tragico 28 luglio di cento anni fa, lo scoppio della prima Guerra mondiale, 70 […]

Pochi indizi di umanità: basta bambini

di Ivano Maiorella

530 palestinesi morti in due settimane, 100 dei quali erano bambini. L’attualità di oggi non ci ha risparmiato la storia di una famiglia di nove persone, di cui sette bambini, tutti morti in un raid vicino a Rafah e quella di un’altra famiglia di otto persone, di cui quattro bambini, falciata a Gaza City. Sempre […]

Causale: Medicine Gaza

di Ivano Maiorella

Questo settimo giorno è stato il più terribile. Da una settimana il mondo brucia e la striscia di Gaza è isolata, le frontiere con Egitto e Israele sono chiuse: le autorità israeliane la chiamano operazione ‘Barriera protettiva’. Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon parla di “misure immediate per porre fine ai combattimenti” e intanto sono […]

Riforma del terzo settore: ecco i nostri auspici

di Pietro Barbieri

Presto sapremo come sarà il terzo settore del futuro, almeno nelle intenzioni del governo. Quali sono i nostri auspici? Li riassumo in tre parole: partecipazione, natura-non-profit e trasparenza. Auspichiamo un ddl che favorisca al massimo la partecipazione civica dei cittadini, salvaguardi la natura non profit di questo mondo e intervenga nella sfida della trasparenza. Il […]