Archivi categoria: Internazionale

Welcoming Europe

notizie

Oltre 65.000 firme raccolte in Italia per la campagna promossa da diverse associazioni e ong. Tre gli obiettivi principali da presentare rivolta alla Commissione europea per cambiare alcune norme in materia di tutela dei diritti e migrazioni: la decriminalizzazione della solidarietà, la creazione di corridoi umanitari per i rifugiati, la tutela delle vittime di abusi alle frontiere.

In fuga

notizie

Oltre 35mila rifugiati nigeriani hanno attraversato il confine con il Camerun nelle ultime settimane dopo l’acuirsi delle violenze nella parte nord orientale del Paese. Nel campo allestito nella città di Goura c’è però urgente bisogno di cibo. Secondo Medici Senza Frontiere il problema principale rimane l’accesso all’acqua potabile.

Stop alla guerra sui bambini

notizie

È il titolo del nuovo rapporto di Save the Children che racconta come nel mondo un minore su cinque viva in zone di conflitto e centomila neonati muoiano ogni anno a causa di conseguenze come malattie e malnutrizione. Tra le zone più colpite Afghanistan, Siria, Sud Sudan e lo Yemen, dove le bombe che colpiscono la popolazione sono anche di fabbricazione italiana.

Sotto lo stesso cielo

notizie

“Semplificare le procedure per acquisire la cittadinanza” è la richiesta di Unhcr e Unicef sull’apolidia. Il servizio di Fabio Piccolino. (sonoro)

Nessun bambino nasca, o resti, apolide in Europa: è la richiesta di Unicef e Unhcr agli Stati e alle organizzazioni regionali affinché agiscano con urgenza. Secondo le associazioni, “i minorenni senza cittadinanza hanno un accesso limitato ai servizi e ai diritti più basilari come l’istruzione e l’assistenza sanitaria, e rischiano di essere discriminati per tutta la vita”. L’assenza di documenti d’identità ufficiali li può inoltre esporre al rischio di diventare vittime di violenze, abusi e tratta. Tra le soluzioni proposte c’è l’identificazione e la protezione di ogni minore che arriva in Europa e la semplificazione delle procedure per l’ottenimento della cittadinanza. La campagna #IBelong di UNHCR mira a porre fine a questa condizione entro il 2024.

Buoni cugini

notizie

Sulla crisi diplomatica tra Francia e Italia, le Acli dei due Paesi invitano all’unità in nome dell’Europa. L’appello dei due presidenti, Roberto Rossini e Maria Chiara Prodi: “A tre mesi dalle elezioni comunitarie vogliamo essere protagonisti di nuovi slanci e di futuro, non imbrigliati in paure del passato e incertezze sul presente”.

Una fiaccolata per padre Dall’Oglio

notizie

Questo pomeriggio in piazza Esquilino a Roma, associazioni, reti e semplici cittadini ricorderanno il gesuita, fondatore della Comunità di Mar Musa. In questi giorni voci e fonti giornalistiche internazionali ma non confermate parlano di una sua ipotetica esistenza in vita. Del sacerdote si è perso ogni contatto il 29 luglio del 2013, giorno del suo rapimento in Siria.

Il ritorno del boia

notizie

Dopo oltre 40 anni lo Sri Lanka pone fine alla moratoria sulla pena di morte. La decisione è stata annunciata dal presidente Maithripala Sirisena come misura per contrastare il narcotraffico, sull’onda della stretta repressiva adottata nelle Filippine da Rodrigo Duterte. Il primo ministro ha parlato di “scelta necessaria” alla quale le organizzazioni per i diritti umani non dovrebbero opporsi.

Uguaglianza di genere

notizie

Pari opportunità e diritti: nasce la rete italiana dell’European women alliance. Il servizio di Fabio Piccolino. (sonoro)

Si chiama European Women Alliance l’associazione fondata a Bruxelles, allo scopo di lavorare sulla costruzione di alleanze per raggiungere obiettivi fondamentali sull’eguaglianza di genere.
La rete italiana verrà lanciata domani con la convinzione che l’accesso delle donne al lavoro, all’economia e alla partecipazione politica, siano essenziali per il progresso dell’Unione europea.
L’organizzazione dunque nasce con l’obiettivo di contribuire attivamente alla rimozione delle barriere che impediscono il pieno sviluppo delle donne nella vita pubblica e privata ed affermare la partecipazione femminile nei processi decisionali europei.