Archivi categoria: Internazionale

Emergenza Yemen

notizie

A mille giorni dall’inizio della guerra, il Paese è a un passo dalla carestia, a causa del blocco dei principali porti a nord, che impedisce l’ingresso di cibo, carburante e medicine. “Una barbarie priva di decenza e senso di umanità”, dicono le tante ong che invitano la comunità internazionale a farsi avanti.

Penne scomode

notizie

Quest’anno sono stati 65 i giornalisti uccisi nel mondo mentre svolgevano il loro mestiere. A rivelarlo è l’ultimo rapporto di Reporter senza frontiere, che registra un leggero calo rispetto ai 79 che hanno perso la vita nel 2016. In aumento, invece, le morti delle giornaliste, passate da 5 a 10 negli ultimi dodici mesi.

Pugno di ferro

notizie

Continuano in Turchia gli arresti legati al fallito golpe del 2016. Nell’ultima settimana sono finite in manette 882 persone con accusa di terrorismo, 148 quelle per supposti collegamenti con il PKK curdo. Dall’anno scorso sono stati più di 50mila gli arresti per presunti reati di terrorismo.

Mare agitato

notizie

Oggi è la giornata internazionale del migrante, un’occasione per ripensare le politiche di accoglienza. Il servizio di Giovanna Carnevale.

 

Dall’inizio dell’anno, 15mila bambini hanno attraversato il Mediterraneo per raggiungere l’Italia dalla Libia. In 400 hanno perso la vita. Sono alcuni dei numeri pubblicati da Unicef in occasione della giornata internazionale del migrante, il 18 dicembre, proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2000. L’agenzia Reuters, intanto, ha fatto sapere di essere entrata in possesso di un piano che dimostrerebbe l’intenzione dell’Italia di trasferire nelle mani della guardia costiera libica il coordinamento dei salvataggi dei migranti in mare. Questo, nonostante i numerosi attacchi di Tripoli alle ong e alle accuse, rivolte alle autorità libiche, di non rispettare il protocollo di sicurezza durante i salvataggi.

Siamo umani

notizie

A Parigi e in altre città francesi si moltiplicano gli espedienti per impedire ai senza dimora di trovare riparo in strada. È polemica per un getto d’acqua fredda installato all’ingresso di un parcheggio sotterraneo. Per la Fondazione transalpina Abbé Pierre “invece di fare la guerra ai poveri, facciamo la guerra alla povertà”.

Accoglienza in alto mare

notizie

L’appello dell’Agenzia Onu per i rifugiati per portare 1.300 persone via dalla Libia entro marzo 2018. Il Paese nord africano, però, non ha firmato la Convenzione di Ginevra e per ora riconosce l’idoneità alla richiesta dello status di rifugiato solo a sette nazionalità.

Pericolo Trump

notizie

Ong preoccupate dopo la decisione del presidente americano di riconoscere Gerusalemme capitale dello Stato d’Israele. Per Amnesty c’è un disprezzo del diritto internazionale. Il servizio di Giovanna Carnevale.

“Sconsiderata e provocatoria”: così Amnesty International ha definito la decisione degli Stati Uniti di riconoscere Gerusalemme come capitale israeliana. Lo status della città è infatti da decenni uno dei punti nodali del processo di pace tra Israele e Palestina e, secondo l’organizzazione umanitaria, il riconoscimento oltre a dimostrare il disprezzo di Trump per il diritto internazionale, comprometterà ulteriormente i diritti umani dei palestinesi, che subiscono massicce violazioni a causa delle politiche israeliane. L’illegalità dell’annessione di Gerusalemme Est da parte di Israele è stata ripetutamente condannata dalla comunità internazionale attraverso varie risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu e i territori della Cisgiordania sono considerati occupati, in cui si applica il diritto internazionale umanitario.

Pagina 5 di 145« Prima...34567...102030...Ultima »