Archivi categoria: Sport

Sport e Scuola compagni di banco

notizie

È partita la quarta edizione del progetto promosso dalla Regione Toscana che prevede la programmazione didattica congiunta tra l’insegnante titolare e l’esperto in Scienze motorie, con un investimento di circa 1 milione 200 mila euro. Lo scorso anno sono state coinvolte 2700 classi degli istituti primari.

Il progetto della Regione Toscana rivolto alle classi prime, seconde ed
eventuali terze delle Scuole Primarie, consiste nella programmazione
didattica congiunta dell’insegnante titolare con l’esperto in Scienze
motorie e nell’affiancamento dell’esperto all’insegnante titolare per
un’ora settimanale. Il progetto rientra nel programma Giovanisì promosso
dalla Regione Toscana ed è sostenuto dall’Amministrazione regionale con
finanziamento annuale di circa 1 milione 200 mila euro. Al progetto
2017-18 hanno aderito quasi tutte le scuole toscane.

Oltre le barriere

notizie

Da oggi a domenica a Sassuolo la prima edizione del Festival SportivaMente, rassegna dedicata allo sport inclusivo in vista del 3 dicembre, Giornata delle persone con disabilità. L’iniziativa è organizzata dalle associazioni Young Volley e Fuori Campo 11. Parteciperanno le Nazionali di calcio amputati e pallavolo sorde con i rispettivi allenatori e tanti altri atleti paralimpici.

Il ring dell’integrazione

notizie

Due cortometraggi, un bronzo agli europei, una partecipazione ai mondiali e ora il titolo di campione nazionale Youth. È stato un 2018 da ricordare per Tyson Alaoma, pugile della Roma boxe Torre Angela. Anche se figlio di nigeriani ma nato in Italia, ha dovuto aspettare la maggiore età per combattere per il Paese a cui si sente di appartenere.

Si riparte

notizie

Domingo e Roberto, ospiti dell’asilo notturno Arcobaleno di Rovigo che offre riparo a persone rimaste senza casa e in attesa di trovare un impiego, hanno fatto ripartire un progetto altrimenti destinato a chiudere. Grazie a loro la ciclofficina La Formichina sarà aperta tutti i giorni. Nata nel 2011 era rimasta senza operatori.

L’iniziativa aveva preso il via grazie al supporto di Csv di Rovigo e della Fiab, ma recentemente l’esperienza era stata bloccata. “Il ragazzo che avevamo inserito, originario del Burkina Faso, è tornato nel suo paese – spiega Donata Tamburin, presidente dell’associazione -. Perciò, con i due volontari che lo hanno affiancato in questi anni, avevamo deciso di smantellare tutto e svuotare il negozio che ospitava la ciclofficina”. Lo spazio di via Cavallotti 30 sembrava aver chiuso le saracinesche per sempre, fino a quando due ospiti dell’Asilo Arcobaleno, un’associazione che offre riparo a persone rimaste senza casa e in attesa di trovare un impiego, hanno deciso di mettersi in gioco e farlo ripartire. “Nel mio paese avevo un’azienda di costruzioni, che ho dovuto chiudere – racconta Domingo Gatti, 52enne venezuelano e gestore della nuova ciclofficina -. Quindi sono venuto in Italia, a Bari, città di origine della mia famiglia, per poi trovare lavoro in prova qui a Rovigo per un breve periodo”. Finita quell’esperienza lavorativa, Domingo si è ritrovato senza una casa, lontano dalla sua famiglia rimasta in Venezuela e che spera, con questa nuova opportunità lavorativa, di far venire in Italia. Arcisolidarietà lo supporterà in questa impresa pagando nel primo periodo le utenze dello spazio, mentre lui gestirà l’attività.

Mamanet

notizie

Ha debuttato a Roma la nuova disciplina sportiva, importata da Israele dove si contano oltre 16mila tesserate, riservata alle donne e in particolare alle mamme. Nel fine settimana si è svolto il primo torneo con 14 squadre. Il gioco è un incrocio tra pallavolo e palla rilanciata, con regole davvero semplici: una rete, tre atlete contro tre, pallone bloccato e schiacciata dall’altra parte.

Salute in cattedra

notizie

Partiti gli incontri informativi dedicati agli studenti delle scuole secondarie di primo grado della provincia di Cuneo. Il servizio di Elena Fiorani. (sonoro)

Si terrà lunedì a Cuneo uno degli incontri del progetto che per questa quarta edizione ha una sezione importante declinata sulla salute. Presso ogni scuola coinvolta sarà organizzato un appuntamento informativo sui temi della salute e dei corretti stili di vita, oltre a visite gratuite con elettrocardiogramma per i ragazzi che non sono ancora in possesso del certificato medico necessario per l’attività sportiva non agonistica. Gli istituti che hanno aderito sono 15, per un totale di quasi 200 classi coinvolte. Ogni plesso beneficia di risorse per lo svolgimento di almeno 60 ore di avviamento alla pratica sportiva e l’acquisto di attrezzature, con l’affiancamento di tecnici specializzati sulle discipline della pallapugno e dell’hockey. Il progetto promuove anche alcuni momenti formativi per gli insegnanti di scienze motorie

In mare sicuri

notizie

Sarà presentato domani a Sennori, in provincia di Sassari, il progetto che consentirà a 210 ragazzi tra i 10 e i 16 anni, in situazioni di disagio sociale o economico, o con disabilità, di avvicinarsi alle discipline acquatiche di nuoto, salvamento e vela. Tutti i partecipanti potranno usufruire di un anno di attività gratuite che si svolgeranno a Macomer, nella piscina comunale, e in tre del capoluogo.

Il progetto, arrivato terzo nella graduatoria nazionale di un bando del
ministero dello Sport, è curato da Eleonora Palmas, che ne è anche
l’ideatrice, da Asd Sporter Sassari Nuoto e Asd Centro velico Asinara.

In movimento

notizie

In corso a Roma la prima edizione del Festival della cultura paralimpica. Fino a venerdì dibattiti, mostre, film, libri e testimonianze per raccontare come è cambiata la percezione della disabilità. In occasione della precisa definizione del lemma “paralimpico”, a cura dell’Istituto Treccani, interverrà anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Uno sguardo a 360 gradi sul tema ‘sport e disabilità’ partendo dagli atleti e le loro storie, un’occasione per conoscere meglio i protagonisti di un movimento che ha saputo conquistare, negli anni, gli onori delle cronache e l’attenzione dell’opinione pubblica. A promuovere l’iniziativa è il Comitato Italiano Paralimpico, con il sostegno e la collaborazione di INAIL, Ferrovie dello Stato Italiane, Grandi Stazioni Retail, il patrocinio della RAI e il contributo di Mediobanca, ENI, Toyota, Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, SuperAbile Inail. L’evento si terrà alla stazione Tiburtina di Roma, crocevia di tante storie di vita e metafora di un movimento in cammino verso nuove e affascinanti sfide. Una prima edizione del Festival della Cultura Paralimpica che ha l’obiettivo dunque di restituire centralità alle parole che hanno segnato la storia del movimento paralimpico italiano e il costume del nostro Paese, e che si concluderà nell’ultimo pomeriggio, quello di venerdì 23 novembre, alla presenza anche del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, con un fatto a suo modo epocale: la precisa definizione del lemma “paralimpico / paralimpica”, che sarà redatta dall’Istituto Treccani, e che darà nuova autorevolezza ad un termine ormai entrato di diritto nel linguaggio corrente.

Il goal più bello

notizie

Grazie alla Comunità Progetto Sud e alla Fondazione Con il Sud è nata l’Asd Rom Lamezia. L’obiettivo della squadra reggina è far giocare insieme bambini del campo nomadi e del quartiere cittadino Ciampa. Più che una scuola calcio, un luogo di educazione e integrazione.