Archivi categoria: Sport

#contagiatidibenessere


Dal Consiglio regionale del Piemonte tre video per promuovere il benessere fisico, mentale e sociale. I prodotti multimediali sono stati realizzati per diffondere il messaggio che un corretto stile di vita aiuta le persone a stare meglio con se stessi e con gli altri.

 

L’hashtag della campagna sociale è #contagiatidibenessere. Focus: gli sport di strada, lo skate, il parkour e la break dance. L’obiettivo è informare sul fatto che la salute è uno stato di benessere fisico, mentale e sociale che riguarda la persona nella sua interezza e che coinvolge anche le relazioni sociali. Non solo attività fisica ma anche corretta alimentazione, un atteggiamento positivo nei confronti dell’ambiente che ci circonda, il rispetto per i diritti e i doveri che sono alla base della convivenza, un insieme di valori che migliorano la nostra qualità della vita e quella della società nella quale viviamo.

Sport senza età


Riparte oggi a Fermo e Porto San Giorgio “Salute in cammino”, progetto di promozione dell’attività fisica che consiste in una camminata della durata di un’ora su un percorso di almeno 5 chilometri. Il primo appuntamento di questa nuova stagione è fissato per le 21. L’iniziativa si svolgerà ogni lunedì e mercoledì

 

Sono davvero tanti i benefici di un’attività molto semplice come una camminata. Camminare per 20 minuti al giorno, ad esempio, può aiutare a vivere più a lungo. Un po’ di semplice esercizio fisico aiuta a migliorare la salute dell’organismo restituendo alcuni anni perduti, a sostenerlo uno studio condotto dai ricercatori della Cambridge university su circa 334mila individui. Proprio per questo da alcuni anni l’U.S. Acli Marche porta avanti questa iniziativa, inserita all’interno del progetto regionale “Sport senza età”, realizzato grazie ad un contributo dell’Asur Marche, col sostegno di Fap Acli, Acli e Caf Acli Fermo, con la collaborazione delle amministrazioni comunali di Fermo e Porto San Giorgio. Si tratta di un progetto ormai strutturato nel tempo ed al quale partecipano molte persone. L partecipazione è gratuita e per iscriversi basta presentarsi sul luogo di partenza 15 minuti prima del via.

MareLibera


Parte oggi a Ravenna la nona edizione della manifestazione dedicata allo sport, con regate, spettacoli, convegni e divertimento e riflettori puntati sull’inclusione. È promossa dall’associazione Marinando che lavora per sensibilizzare i giovani alla tutela dell’ambiente marino, coinvolgendo persone con disabilità anche contro l’emarginazione giovanile.

Palombella arcobaleno


La prima pagina dell’Equipe contro l’omofobia nello sport. Il quotidiano francese ha messo in copertina il bacio di due pallanuotisti, Adrien Leongue e Cédric Le Gallo. L’immagine è stata condivisa sui social anche da Roxana Maracineanu, ministra dello Sport che ha ribadito: “niente più tabù, niente più omertà”.

“Per illustrare questo delicato problema – ha detto il fotografo – ho provato con loro diversi scatti e diverse posizioni, soprattutto sott’acqua. Ma non appena ho scattato questa foto, mi è subito saltato addosso. Al di là del bacio gay, la sua poesia viene dallo sviamento dato dal duello sportivo, dal gesto provocatorio che porta ad una seconda lettura”.

Buon compleanno


Il 7 maggio 1881 ad Edimburgo si giocò la prima partita ufficiale di calcio femminile: a sfidarsi furono le selezioni della Scozia e dell’Inghilterra, con la vittoria delle padroni di casa. Le formazioni erano composte da donne fra i 18 e i 24 anni. Delle eroine che, oggi come allora, sfidarono discriminazioni sessuali e pregiudizi per affermare il diritto alla pratica sportiva e alla libertà di scegliere.

Vivicittà nelle carceri


Grande partecipazione ieri all’interno della sezione maschile del penitenziario romano di Rebibbia. La manifestazione podistica organizzata dall’Uisp, dopo aver invaso le strade di tutta Italia, prosegue all’interno delle case circondariali col suo messaggio di sport e solidarietà. Mercoledì nuovo appuntamento nel reparto femminile.

Cammina Orobie


Sarà inaugurato domani il percorso, accessibile anche alle persone in carrozzina. Alla fine del sentiero, sui Colli di San Fermo, nel Bergamasco, un belvedere con tavole orientative consultabili anche da seduti. Il servizio di Elena Fiorani. (sonoro)

La montagna per tutti, anche per chi raggiunge la vetta spingendo
autonomamente una carrozzina. È questo ‘Cammina Orobie’, l’evento
promosso dalla Fondazione Angelo Custode, dal Cai e dell’Associazione
Nazionale Alpini di Bergamo per permettere alle persone con disabilità
di vivere la montagna insieme a tutti gli altri, seppur con ‘passo
diverso’. Le opere relative al primo tratto sono nella fase finale e sui
Colli di San Fermo è tutto pronto per l’inaugurazione. Il progetto vuole
valorizzare e rendere fruibile a tutti un angolo della Val Cavallina
particolarmente suggestivo e panoramico, vicino al Monte Ballerino. Un
punto nel quale convergono diversi sentieri e stradine provenienti dai
paesi della valle che costituiscono i Colli di San Fermo. E i lavori
realizzati nel percorso dai Colli lo rendono accessibile a tutti: dai
bambini agli anziani, alle persone in carrozzina

Volata del cicloturismo


Sempre più diffusa in Italia la scelta di itinerari e vacanze sulle due ruote a pedali. Nel 2018 le presenze rilevate tra strutture ricettive e abitazioni private ammontano a 77,6 milioni, pari all’8,4% dell’intero movimento turistico italiano.

Pallalpiede


Storica impresa della Polisportiva Padova che, pur impossibilitata a giocare in trasferta, ha vinto per la prima volta nella sua storia il campionato di terza categoria. La squadra di detenuti del carcere cittadino non potrà entrare ufficialmente nell’albo d’oro ed essere promossa in seconda categoria, ma l’impresa va al di là del risultato sportivo, esempio di come il calcio possa diventare azione di recupero.