Archivi categoria: Economia

Recovery Plan, ecco come la pensano gli italiani


La sfida del Recovery Plan: per 6 italiani su 10 è difficile da realizzare mentre oltre il 70% dei manager è ottimista. Digitalizzazione, salute e pubblica amministrazione sono gli obiettivi prioritari, più pessimisti sull’inclusione sociale. Questi alcuni dei dati del Radar settimanale di Swg.

Inflazione in aumento, le proposte di Federconsumatori


 

 

Una vita cara. Aumenta l’inflazione e Federconsumatori chiede interventi per aiutare i nuclei familiari. Il servizio è di Giuseppe Manzo

Continua a crescere, ad aprile 2021 il tasso di inflazione, con +1,1% rispetto ad aprile 2020. Stando alle rilevazioni effettuate dall’Osservatorio Nazionale di Federconsumatori, i prezzi di alcuni beni alimentari, soprattutto l’ortofrutta, sono in salita.

“Alla luce di tale andamento si rende sempre più urgente e necessario un piano di intervento per aiutare le famiglie e rilanciare la domanda interna”, spiega l’associazione, “ed è prioritario affrontare con responsabilità e attenzione la questione, sempre più grave, delle disuguaglianze e delle disparità esistenti nel nostro Paese”.

Furto botteghe del sole: “Riapriremo più determinati di prima”


Non ci arrendiamo. Lo scorso 30 aprile ignoti hanno scassinato la serranda delle botteghe del sole di Consorzio Macramè. “Riapriremo più determinati di prima. Confidiamo nelle Forze dell’Ordine per l’individuazione dei responsabili di tale vile atto o di eventuali mandanti”, ha dichiarato il presidente Giancarlo Rafele.

Crisi economia, preoccupano i nuovi dati di Emergency


 

 

 

Crisi nera: dai dati del progetto “Nessuno escluso” di Emergency una fotografia molto grave sulla situazione economica. Il servizio è di Giuseppe Manzo

I dati del secondo report di Emergency nato dal progetto di distribuzione alimentare “Nessuno escluso” parlano chiaro: 11mila persone e 90 mila pacchi consegnati in 5 città da Nord a Sud. Secondo la Ong “la metà dei beneficiari ha visto il proprio reddito completamente azzerato, mentre per quasi un terzo si è dimezzato”.

Nuove povertà create dalla pandemia: solo a Milano – la città da cui è partito il progetto – di 1.600 nuclei famigliari finora presi in carico quasi la metà ha visto il proprio reddito completamente azzerato nell’ultimo anno o ridotto a più della metà (32%) a causa del Covid.

Donne, come combinare lavoro e vita privata


Conciliazione vita/lavoro: a Milano 480 donne disoccupate hanno partecipato alla sperimentazione del progetto Master Parenting in work and life: 2 imprese su 3 hanno registrato in azienda un cambiamento positivo e 1 disoccupata su 4 è riuscita a trovare lavoro. È quanto emerge dalla valutazione dell’impatto sociale realizzato da AICCON.

Diversamente bar: quando dolcezza e disabilità lavorano insieme


Dolcezze in viaggio. Nelle Marche ecco il FrollaBus il terzo Diversamente bar dopo quello di Osimo e di Castelfidardo, dove sono anche in funzione i laboratori per 18 ragazzi con disabilità, che lavorano nella cooperativa sociale Frolla Lab: creano prodotti di pasticceria con farine esclusivamente locali.

Donazioni, testamenti solidali in crescita nonostante la pandemia


 

 

Pandemia del dono: il Covid 19 non ha fermato il testamento solidale che al contrario registra una crescita. Il servizio è di Giuseppe Manzo.

La raccolta fondi legata ai lasciti solidali aumenta negli ultimi 4 anni e in particolare, l’anno della pandemia da Covid-19 ha spinto più italiani a richiedere informazioni o ha addirittura accelerato la scelta di redigere un testamento solidale. Emerge dall’indagine del Comitato Testamento Solidale tra le 23 realtà aderenti.

Per quasi 1 organizzazione su 2 si continuano a ricevere lasciti di entità piccole, medie e grandi. Ma 1 su 3 dichiara donazioni oltre i 50mila euro. Il 61% dei lasciti testamentari è al femminile, mentre per oltre il 30% viene scelto in egual misura da uomini e donne.

Recovery Plan, spazio agli interventi nel sociale


Un Piano epocale. Dal rafforzamento degli asili nido alla riforma sulla non autosufficienza, passando per il contrasto alla marginalità sociale e per il supporto alle famiglie e alle persone con disabilità: questi sono alcuni degli interventi nel Recovery Plan inviato alle Camere, dove è previsto l’intervento del premier Mario Draghi.

Cultura del sospeso: 23 librerie aderiscono all’iniziativa


Cultura del sospeso. Nella tradizione del caffè napoletano arriva l’iniziativa del progetto nazionale Ip Ip Urrà selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini: 23 librerie hanno aderito all’appello. Ascoltiamo Barbara Pierro, presidente dell’associazione Chi rom e chi no.

Investimenti per la parità: la richiesta di “Donne per la salvezza”


Lavoro per tutte. Le organizzazioni della campagna “Donne per la salvezza” chiedono che per aumentare l’occupazione femminile serva un massiccio investimento nelle infrastrutture sociali: “asili nido, servizi sanitari territoriali, assistenza di anziani, disabili, soggetti fragili, attività e servizi di contrasto alla violenza”.