Archivi categoria: Economia

L’obiettivo è vivere bene


Un percorso comune con la cabina di regia di Benessere Italia. Questa è una delle proposte uscite dal primo appuntamento di Generazioni Future, l’assemblea dei delegati 2020 di Legacoopsociali in una nuova versione on line svoltasi ieri. Oltre 140 cooperatori collegati si sono confrontati sui temi proposti da 3 panel di discussione: salute-cittadinanza, territorio, disuguaglianze. Prossimo appuntamento il 19 novembre.

Uno sguardo più in là


Sarà il filo conduttore dell’appuntamento annuale di Legacoopsociali. Il servizio è di Elena Fiorani.

“Generazioni future”. Questo è il titolo dell’Assemblea generale dei Delegati di Legacoopsociali 2020. In questa fase di emergenza Covid si terrà un’assemblea diversa che nella struttura e nei contenuti mette al centro l’importanza di non rinunciare ad un consueto appuntamento. Oggi il primo su alcuni temi strategici per l’operato della cooperazione sociale, quali: Sviluppo sostenibile – Benessere, lavoro e ambiente; Salute e cittadinanza – progettazione e innovazione; Territori – Coesione sociale e disuguaglianza.

I risultati di questo confronto verranno rielaborati e presentati a referenti delle Istituzioni nazionali e territoriali in occasione del secondo appuntamento del 19 novembre (ore 10.00-13.00). “Pur dovendo affrontare difficoltà quotidiane aggravate dagli avvenimenti recenti – dichiara la presidente nazionale Eleonora Vanni – vogliamo continuare il percorso di discussione che abbiamo avviato in questi mesi con l’obiettivo di rafforzare e rigenerare l’azione della cooperazione sociale”.

Una legge per il biologico


“In Italia, superfici, operatori e consumi bio crescono in maniera sempre più evidente, incoronando la nostra Penisola indiscussa leader europea del settore”. Alla luce di ciò, Legambiente ricorda con forza ai decisori politici la necessità di approvare subito la legge sul biologico, ancora drammaticamente bloccata al Senato. “Solo passando attraverso una regolamentazione legislativa del comparto – è l’opinione dell’associazione ambientalista – si avrà la possibilità di puntare concretamente su un settore strategico per l’economia”.

Reddito subito


“È necessario modificare e potenziare il Reddito di cittadinanza”. Lo chiede il Presidente nazionale delle Acli e Portavoce nazionale dell’Alleanza contro la povertà, Roberto Rossini. Le priorità sono l’allargamento della platea, il consolidamento dei servizi territoriali, rafforzare ammortizzatori sociali e dire sì al Mes.

Olio buono


È stato inaugurato ieri il frantoio Nata Terra, in località Valle del Garigliano, Cellole, nel Casertano. L’inaugurazione è una tappa del percorso di recupero di uliveti tra Cellole e Sessa Aurunca che la cooperativa sociale Osiride sta portando avanti con i finanziamenti di Fondazione Con il Sud e Fondazione Peppino Vismara. Si tratta di oltre 3000 piante che sorgono sulle colline sessane e sidicine su terreni confiscati alla camorra.

Spazio alle donne


“Importante l’impegno preso dal presidente Conte di destinare una parte significativa del Recovery plan all’occupazione femminile”, è il commento di Eleonora Vanni, presidente di Legacoopsociali che rappresenta un settore dove l’occupazione femminile supera il 70%. “È fondamentale – ha aggiunto – prevedere incentivi per le imprese che assumono e che attivano strumenti di conciliazione vita-lavoro”.

Ferma la piovra


La ribellione contro le mafie esiste, due esempi al Sud. Il servizio di Giuseppe Manzo.

Napoli e Palermo, due esempi di chi reagisce e si ribella ai clan mafiosi. Nel bene confiscato Masseria Ferraioli la scorsa settimana furono ritrovati proiettili come ennesima intimidazione ai danni di chi ha recuperato un terreno sottratto ai clan e rimasto fermo per 30 anni: il 12 ottobre una manifestazione dopo una campagna social ha visto la presenza del presidente della commissione antimafia e dei parlamentari firmatari di una interrogazione urgente.

A Palermo sono stati i commercianti a ribellarsi al racket mafioso filmando e denunciando i criminali portando all’arresto di 20 persone. Operazione “resilienza” è stata chiamata, termine quanto mai adeguato.

Otto proposte


Sono quelle rivolte al governo per ridisegnare il Reddito di cittadinanza e arrivano dall’Alleanza contro la povertà. Tra i punti proposti: più soldi a famiglie povere con figli, un allargamento della platea anche per i migranti, la conferma del Fondo contro la povertà, agevolazioni sull’utilizzo dell’Isee con perdite patrimoniali e l’eliminazione della sospensione di un mese nell’erogazione del sostegno economico per coloro che hanno diritto al rinnovo.

Innovatori sociali


Imprese di comunità, collaborazioni energetiche, food coop, empori solidali, portinerie di quartiere: al via “Comunità intraprendenti”, la ricerca di Euricse sulle esperienze di autorganizzazione economica sostenibile. Su Facebook è stata creata una pagina dedicata a questo studio.

Sud non profit


C’è chi farà attività nei beni confiscati o con i detenuti: sono alcune delle 19 iniziative finanziate con 3,3 milioni di euro dalla Fondazione “Con il Sud” attraverso il Bando volontariato, promosso con l’obiettivo di rafforzare il ruolo delle reti locali per contrastare fenomeni di esclusione sociale nelle aree interne del Mezzogiorno.