Archivi categoria: Società

Suzana una di noi


Nei giorni delle proteste di Casal Bruciato, a Torrenova una staffetta di mamme e maestre per proteggere una donna nomade, e i suoi figli, e un appello al presidente della Repubblica: lo Stato dov’è? Il servizio di Anna Monterubbianesi. Si sono autoroganizzati per proteggerla, genitori e insegnanti dell’istituto Comprensivo Simonetta Salacone, la scuola frequentata da tre delle quattro figlie della donna rom alla quale è stata assegnata una casa popolare a Torrenova, nella periferia Est di Roma. Si sono dati appuntamenti e turni, anche di notte, per contrastare i militanti di estrema destra che continuano a protestare, minacciare, insultare. Ed hanno scritto una lettera alle istituzioni, al presidente della Repubblica Mattarella, al ministro Salvini, alla sindaca Raggi e al presidente della Regione Lazio Zingaretti per chiedere se tutto questo sia normale, se è giusto che delle bambine vengano terrorizzate e insultate e che le autorità non facciano nulla. Le mamme e le maestre della scuola manifestano il loro appello alla solidarietà, e il loro impegno perché prevalgano inclusione ed interazione su odio e intolleranza. La casa è stata regolarmente assegnata. la priorità è data infatti ai nuclei familiari numerosi, oggi solo in minoranza italiani.

Senza barriere


Al via a Reggio Emilia il progetto dell’Associazione Università 21, nato dall’esperienza di una madre, con l’obiettivo di dare un’opportunità lavorativa ai giovani con disabilità cognitiva, favorendone l’inclusione attraverso la frequenza ai corsi come uditori

Tutti per uno


Al via da oggi il Festival Italiano del Volontariato di Lucca. “Viviamo un momento delicato – dice il presidente Pier Giorgio Licheri – per il mondo del terzo settore. Ci uniamo agli appelli che in questi giorni stanno risuonando sui mezzi di informazione: non si può pensare di prendere decisioni che ci riguardano senza prima coinvolgerci”.

Stato asociale


Continua il dibattito, lanciato dal professor Stefano Zamagni dalle pagine di Avvenire, contro l’attacco del governo al mondo del non profit. Una linea condivisa anche dal Forum nazionale del Terzo Settore, con il direttore Maurizio Mumolo, che sottolinea la volontà di bypassare i corpi intermedi. (sonoro)

A maggio mi affido


Al via a Venezia la campagna rivolta alle famiglie. L’iniziativa proporrà per tutto il mese eventi, attività e incontri, con la possibilità di ascoltare testimonianze di genitori affidatari sul tema della solidarietà.

“Serve lo Stato”


Padre Alex Zanotelli si appella nuovamente alle istituzioni dopo l’ennesima sparatoria a Napoli in cui è rimasta gravemente ferità una bambina di appena quattro anni. Queste le parole del padre comboniano, impegnato da anni in progetti sociali nel capoluogo campano.

 

 

LaPresse11-09-2013 Giugliano in Campania, NapoliCronacaManifestazione No Tav contro costruzione inceneritore nel territorio di Giugliano in CampaniaNella foto: Padre Alex Zanotelli

 

Io speriamo che me la cavo


Promossi a giugno, e magari con una buona media, ma in difficoltà nella lettura e nella comprensione di un semplice brano o di fronte ai calcoli, anche elementari. È quello che emerge dall’ultimo report dell’Istat sugli Obiettivi per uno sviluppo sostenibile. Il rapporto 2019 scandaglia tutti gli aspetti della vita economica e sociale del sistema Italia, mettendo al quarto posto, su 17 obiettivi, “l’istruzione di qualità per tutti”.

#Zerobullismo


Scade il 31 maggio il concorso rivolto a giovani e studenti delle scuole di tutta Italia. Obiettivo: realizzare una campagna di comunicazione contro il cyberbullismo e per un uso consapevole dei social. L’iniziativa è lanciata da Nd Comunicazione e dallo Studio legale Dike e con il contributo dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza.

Il volontariato sia la vostra priorità


In vista delle elezioni europee, CSVnet chiede l’impegno dei candidati a facilitare l’azione gratuita di milioni di cittadini. Il servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

Un appello ai candidati alle elezioni Europee: “Il volontariato sia la vostra priorità”. Così CSVnet rilancia la campagna “Vote Volunteer Vision” promossa dal Cev e chiede l’impegno a facilitare l’azione gratuita di milioni di cittadini. Il 19% dei cittadini in Europea svolge infatti una o più attività di volontariato, ma questo contributo, determinante per la coesione delle comunità, non viene adeguatamente sostenuto a livello politico. Per questo CSVnet chiede ai candidati, con una lettera aperta, anche la costituzione di uno specifico intergruppo parlamentare per facilitare il lavoro quotidiano e l’impegno solidale svolto dalle associazioni e soprattutto dai milioni di cittadini. Tra le istanze la “misurazione” corretta del volontariato, il sostegno al Pilastro dei diritti sociali e all’Agenda 2030, il ruolo formativo del volontariato per lo sviluppo della cittadinanza e per favorire l’occupabilità attraverso la validazione delle competenze acquisite.

Nella giusta direzione


Positivo il commento del Forum del Terzo Settore sulle modifiche alla cosiddetta legge Spazzacorrotti. “È una buona notizia che il governo abbia deciso di intervenire – sottolinea la portavoce Claudia Fiaschi – modificando le norme che equiparavano, di fatto, il volontariato e l’associazionismo alle organizzazioni finanziatrici dei partiti politici”.