Archivi categoria: Società

#spiaggepulite


Prosegue l’iniziativa che coinvolge l’intero litorale tirrenico dai confini con la Liguria fino alle porte del Lazio e che è parte della più ampia campagna “Toscana plastic free”. Pannelli e locandine sono state affissi, tra gli altri, nei bagni di Viareggio e Castiglione della Pescaia e l’evento si è accompagnato ad altrettante conferenze stampa.

Più sole e indifese


Tagli ai centri antiviolenza per le donne di Monza, Brugherio, Lissone e Seregno. La denuncia delle associazioni nel servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

Un NO che costa caro. È quello del Cadom- Centro Aiuto Donne Maltrattate che si è visto negare i fondi dalla Regione Lombardia per aver rifiutato di fornire i dati di chi si rivolge ai centri antiviolenza. Le volontarie degli sportelli di Monza, Brugherio, Lissone e Seregno ne rivendicano l’attività storica e profondamente radicata sul territorio che da 25 anni gestisce situazioni delicate attraverso specifiche procedure. Solo nel 2019 sono state accolte 180 donne e di queste 123 hanno avviato un percorso di uscita da situazioni di disagio. Una richiesta come quella della Regione di avere codice fiscale e dati sensibili è un ‘ricatto’ che viola la legge sulla privacy e la metodologia dell’accoglienza. Numerose le sigle che stanno dando supporto all’organizzazione sostenendo l’appello lanciato per trovare risorse per la lotta alla violenza di genere. Un aiuto arriva anche dal Forum Terzo Settore di Monza e Brianza perché il Cadom continui ad essere luogo accogliente e sicuro per tutte le donne in difficoltà.

Minori speranze


“Tutelare i bambini, per i quali gli sgomberi sono una terribile violenza che li sradica dal loro ambiente di vita e li costringe ad assistere all’umiliazione dei propri genitori”. Dopo i fatti nel quartiere romano di Primavalle, è l’appello che l’associazione Medicina Solidale ha indirizzato alla Garante per l’Infanzia e Adolescenza.

#NoPillon


Con questo hasthag associazioni e reti dei centri antiviolenza oggi pomeriggio manifestano a Roma davanti al Senato. La protesta nel giorno in cui il disegno di legge ricomincia il suo iter a Palazzo Madama.

Coinquilini Solidali


Refugee Welcome lancia un nuovo progetto di co-housing. Chi ha una casa troppo grande da sostenere o è rimasto solo può iscriversi alla piattaforma dell’associazione e trovare il suo “match” per una convivenza in base a bisogni e possibilità.

Senza spot


Mettiamoci in gioco, la Campagna nazionale contro i rischi derivati dall’azzardo, esprime grande soddisfazione per il divieto di pubblicità delle scommesse che, dal 15 luglio, scadute le ultime deroghe concesse ai contratti in essere, diviene effettivo. Si tratta di uno degli obiettivi perseguiti dalle associazioni che rilanciano: ora una legge che regolamenti il settore.

#ognicoppiapuò


Al via la campagna promossa da ActionAid per riportare l’attenzione sul tema più ampio delle adozioni da parte di nuclei di qualsiasi genere. Il servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

Ieri a Milano è comparso un poster gigante con i volti dei due vicepremier e la domanda: “Affideresti un bimbo o una bimba ad una coppia di questo genere? Noi si. Perché Ogni Coppia Può”. E’ la provocazione di ActionAid per incentivare il sostegno a distanza e per riportare l’attenzione sul tema più ampio delle adozioni da parte di coppie di qualsiasi genere. L’associazione, che rivendica il dovere di prendersi cura e di esercitare la propria responsabilità verso i più piccoli, vuole sostenere anche quelle coppie e quei bambini che non possono ancora diventare una famiglia, secondo le leggi del nostro Paese. Non della stessa opinione AiBi, Amici dei Bambini che chiede di non strumentalizzare una forma di accoglienza bellissima come il Sostegno a Distanza per portare avanti una battaglia politica “per presunti diritti degli adulti”.

Plastic Radar


Torna il servizio per segnalare via Whatsapp la presenza di rifiuti in plastica che avvelenano spiagge, mari, fiumi e laghi. Ai nostri microfoni Giuseppe Ungherese, responsabile della campagna inquinamento di Greenpeace Italia. (sonoro)

Restiamo umani


Mentre alla Camera è partita la discussione sul decreto sicurezza bis, nel Paese le associazioni tornano a farsi sentire. E a ribadire che che c’è un’altra Italia che accoglie e non criminalizza. Ai nostri microfoni padre Alex Zanotelli.

Doppiamente fragili


Un servizio per le donne anziane vittime di violenza. L’Auser Terni lancia il progetto “Comunità in ascolto”: assistenza sociale e psicologica con particolare attenzione al fenomeno sommerso delle over 65 che subiscono abusi.