Archivi categoria: Diritti

Assegno invalidità Inps: in arrivo emendamento al Dl fiscale


Verso una soluzione. In arrivo un emendamento su proposta del ministro Orlando al Dl fiscale che dovrebbe riportare il riconoscimento dell’assegno di invalidità alle persone disabili, indipendentemente dallo svolgimento di un’attività lavorativa. Associazioni soddisfatte e in attesa.

Ddl Zan, l’onda lgbt scende nelle piazze italiane


Onda lgbt. In migliaia ieri a Milano e Roma sono scesi in piazza dopo lo stop al Ddl Zan. Altre manifestazioni sono previste oggi e domani. Anche per le Acli è stato “sbagliato affossarlo così, poneva questioni importanti” e auspicano che “si riparta da un testo che sia ampiamente condiviso”.

Salute mentale, l’appello delle associazioni contro l’internamento coatto


 

 

Basta coercizione: le associazioni fanno appello all’Italia contro l’internamento coatto delle persone con disabilità mentale contenute nel protocollo di Oviedo. Il servizio è di Giuseppe Manzo.

Il 2 novembre prossimo il Comitato di Bioetica del Consiglio d’Europa (DH BIO) sarà di nuovo chiamato a esprimersi se proseguire o meno l’iter del Protocollo Aggiuntivo Oviedo circa il trattamento e l’internamento coatti delle persone con disabilità mentali. Diverse associazioni come Società della Ragione, Antigone e A buon diritto chiedono che l’Italia “si opponga all’adozione della bozza per sostenere l’alternativa e incrementare le buone pratiche a sostegno del trattamento volontario”.

Invalidi civili, la ministra Stefani alle prese con la norma Inps


Soluzione cercasi. La ministra Stefani si è impegnata a superare l’ingiustizia normativa dell’Inps sugli invalidi civili. Molte le associazioni critiche al requisito dell’inattività lavorativa per la liquidazione dell’assegno mensile come Fish, Fand e Anmic.

Invalidi civili, a rischio il lavoro dei più fragili e poveri


 

 

Intervenite subito. L’Inps ha definito una modifica per gli assegni di invalidità civile, a rischio i più fragili e poveri. Il servizio è di Giuseppe Manzo

Invalidi civili, appello a parlamento e governo. Con il messaggio n. 3495 del 14 ottobre 2021 Inps precisa cosa significhi d’ora in avanti “inattività lavorativa”: non ci deve essere nessuna attività lavorativa, neanche minima, che produca reddito, anche se minimo e anche se inferiore ai 4.931 euro annui.

Siamo quindi di fronte ad una interpretazione estremamente restrittiva, che limiterà la possibilità di qualsiasi lavoro o inserimento per le persone con disabilità. Coordinamento nazionale delle associazioni delle persone con Sindrome di Down e la Federazione delle Associazioni di Persone con Malattie Rare d’Italia, chiedono di intervenire subito a tutela dei più fragili.

Inclusione, il progetto di Uildm per cambiare la cultura della disabilità


A scuola di inclusione. Il progetto di Uildm che ha reso inclusivi molti parchi-gioco in tutta Italia ha rappresentato un’importante occasione di incontro e formazione per cambiare la cultura della disabilità. Domani l’organizzazione propone un seminario digitale dedicato agli insegnanti e a chi vuole conoscere meglio la distrofia muscolare.