Archivi categoria: Diritti

Hotel Roma


In vent’anni 88mila notti gratis per gli alberghi della Capitale campioni di solidarietà, rifugio per migliaia di persone, spesso bambini, in cura negli ospedali. È l’associazione Soggiorno Sereno Sandro Gabbani che dal 1997 rende meno traumatica la degenza dei più piccoli e delle loro famiglie.

Tutti per uno


Nasce a Roma la Coalizione per i Beni Comuni. Il servizio di Anna Ventrella.

 

E’ una rete informale di realtà di cittadinanza attiva e di cittadini romani, che ha come obiettivo comune di presentare una Delibera di Iniziativa Popolare agli amministratori di Roma Capitale per l’approvazione di un “Regolamento dei Beni Comuni”, ormai adottato ed istituito dalla maggior parte dei comuni italiani, per meglio definire i rapporti tra le amministrazioni locali e quanti vogliono offrire il proprio lavoro volontario per la cura, la rigenerazione e la gestione dei beni pubblici urbani. Infatti, contrariamente a quanto accade nel resto d’Italia, l’attuale amministrazione di Roma Capitale ha deciso di “burocratizzare” questo tipo di rapporto, rendendo difficile e complicata l’attività di chi, volontariamente e gratuitamente, decide di mettere a disposizione il proprio tempo per la cura dei beni comuni. In questa ottica, la Coalizione promotrice, ha convocato un’assemblea pubblica per venerdì 12 gennaio 2018 alle ore 18.30, presso Millepiani COWORKING – Via Nicolo’ Odero, 13, ROMA-Garbatella.

Casa dolce casa


Le barriere edilizie e urbanistiche rappresentano un grave ostacolo per la qualità della vita e la partecipazione sociale degli anziani. Basti pensare che il 76% non possiede un ascensore nella propria abitazione. Il tema sarà al centro di un convegno domani per una riflessione generale sull’adeguatezza degli standard edilizi e urbanistici alle esigenze dell’invecchiamento attivo.

Segno meno


Continua il trend negativo per le adozioni in Italia. Secondo quanto emerge dai primi dati diffusi da 24 dei 62 enti autorizzati, i bambini adottati nel 2017 sono stati 805. Un calo del 32% rispetto al 2015, anno al quale risale l’ultimo report ufficiale e in cui le stesse realtà si attestavano intorno alle 1.200.

#giococonilbullo


Questo è il nome del progetto avviato a Palermo e sostenuto dalla Fondazione Con il sud insieme a una rete di associazioni e scuole locali. Obiettivo: creare un network di volontari digitali formati ad hoc per intercettare e contrastare episodi di cyber bullismo.

Venezia accessibile


Entro l’anno 39 ponti senza barriere. Così la città lagunare si appresta a diventare davvero per tutti. Rampe su 14 strutture centrali, poi interventi minori come gradini agevolati e corrimano. L’investimento è pari a 2 milioni di euro.

Una bussola contro la solitudine


Giunta alla ventottesima edizione, la guida pubblicata dalla Comunità di Sant’Egidio, è un aiuto a orientarsi nel mondo della solidarietà. Il servizio è di Anna Ventrella.

 

Siamo in pieno inverno ma sono circa 3.000 le persone senza dimora a Roma che dormono all’aperto, su un totale di 7.500. Le reti della solidarietà riescono a ospitarne appena 1.500,oltre ad altri 1000 collocati nei centri in convenzione. Il dato lo fornisce la Comunità di Sant’Egidio, che specifica anche che, altri 2.000, hanno come riparo edifici abbandonati o insediamenti abusivi. In aiuto di senza tetto, associazioni e persone sole, c’è uno strumento che da anni raccoglie tutte le indicazioni per chi a Roma si trova in stato di necessità, è la guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi, 2018, giunta alla sua 28esima edizione. «Una guida nata dall’ascolto della realtà e redatta dagli stessi senza dimora”, sottolinea Marco Impagliazzo, presidente della comunità di Sant’Egidio. «Ogni anno aggiungiamo nuove mense, nuovi alloggi notturni e, nel 2017, anche la lavanderia che Papa Francesco ha donato ai bisognosi della città. Ma l’appello più urgente lo rivolgiamo ai cittadini romani, affinché ognuno di noi bussi alla porta di chi è solo, soprattutto gli anziani».

Sbarre con luci e ombre


È il bilancio dell’associazione Antigone sulle carceri italiane. Un prepotente ritorno del problema del sovraffollamento resta il punto dolente. Di buono c’è invece la riforma dell’ordinamento penitenziario che, anche se non conclusa, crea aspettative positive per il futuro.

Un pagliaccio in corsia


Arriva la prima legge in Italia sulla Clownterapia. Dal 5 gennaio, infatti, sarà in vigore la nuova norma della Regione Puglia, unica nel suo genere, che disciplinerà sia la cosiddetta “terapia del sorriso”, sia la figura professionale chiamata a svolgere tale attività.

Mai più soli


Al via il progetto promosso da Refugees Welcome Italia e Cidis Onlus, assieme ad Asgi, Cooperativa Nuovo Villaggio, Comune di Corigliano calabro e di Mugnano. L’obiettivo è sperimentare nuove modalità di accoglienza per i minori stranieri non accompagnati, che una volta maggiorenni devono lasciare i centri in cui sono ospitati.