Archivi categoria: Diritti

Dietro la lavagna


A due settimane dall’inizio della scuola la situazione resta drammatica. L’associazione First denuncia alunni con disabilità ancora senza sostegno, mancanza dei docenti ricorso a quelli non specializzati. Domani l’osservatorio del Miur si riunirà per provare a sbloccare la situazione.

Qua la mano


Individuare e validare le competenze acquisite durante l’esperienza di servizio civile. È questo l’obiettivo del programma che, fino a dicembre, coinvolgerà 75 giovani volontari in dieci regioni. Il programma nasce da un protocollo d’intesa firmato da Forum Nazionale del Terzo Settore, Asc-Arci Servizio Civile Aps e Università di Roma Tre.

Italia sempre più vecchia, servizi al palo


È la poco edificante sintesi del rapporto Cergas Bocconi. I servizi pubblici raggiungono appena il 10% degli anziani, ma gli over 65 non autosufficienti sono aumentati del 4,6%. Oltre un milione le badanti, sei su dieci risultano irregolari.

Torniamo umani


Le organizzazioni della campagna #Ioaccolgo chiedono un cambio di passo al nuovo esecutivo. Dalla reintroduzione della protezione umanitaria alle norme riguardanti la residenza dei richiedenti asilo fino ai salvataggi in mare. Ascoltiamo Filippo Miraglia dell’Arci, una delle organizzazioni firmatarie dell’appello. (sonoro)

Disabilità, un incontro urgente


A chiederlo la Fish al governo. Per la Federazione italiana per il superamento dell’handicap è necessario che siano garantiti luoghi e responsabilità incardinati nelle più elevate competenze istituzionali, disponendo di deleghe ampie, forti, chiare e di adeguate risorse. Inaccettabile qualsiasi soluzione di ripiego.

Diritti delle lingue dei segni per tutti


Si è aperta la settimana internazionale del sordo. Il servizio di Katia Caravello: Si è aperta ieri la Settimana Internazionale del Sordo. Slogan e tema di questa edizione è “Diritti delle lingue dei segni per tutti” perché il riconoscimento di tali diritti è la chiave per l’inclusione delle persone sorde nella società. A 10 anni dalla ratifica della Convenzione ONU sui Diritti delle persone con disabilità l’Italia è l’unico Paese in Europa a non aver riconosciuto a livello nazionale la LIS, nonostante essa  sia una lingua a tutti gli effetti, utilizzata da più di 40 mila persone sorde, da migliaia di udenti che la imparano per ragioni di lavoro o personali e da  tutti coloro che  sono affetti da disturbi nel linguaggio. L’ENS (Ente Nazionale Sordi) riferisce che in questi giorni la comunità sorda italiana si mobiliterà nuovamente perché sia posto rimedio a questo imperdonabile ritardo.

Appello disabilità


E’ la sfida lanciata da poche ore in rete, da associazioni e e comitati, per chiedere risposte certe e un’attenzione reale. L’iniziativa vuole mettere a fuoco le “esigenze indifferibili”, tra cui criteri di riconoscimento, inclusione scolastica e lavorativa, accessibilità, caregiver e Lea.

Per non dimenticare


Grande partecipazione, questa mattina, al presidio davanti al tribunale di Roma da parte di associazioni e Fnsi. L’iniziativa in concomitanza con l’udienza in cui il gip chiamato a decidere sulla richiesta di archiviazione delle indagini sull’omicidio della giornalista del Tg3 Ilaria Alpi e del cameraman Miran Hrovatin.

“Scendiamo in piazza per i senza dimora”


A poco più di un mese dall’evento “la zuppa della Bontà”, giunto alla quinta edizione, l’appello della onlus Progetto Arca è rivolto a chi vuole diventare volontario per il fine settimana del 26 e 27 ottobre. I banchetti saranno presenti a Milano, Roma, Torino, Bologna e Napoli.

Chiedo asilo


A San Lazzaro di Savena, in provincia di Bologna, da quest’anno il nido è gratis, per tutti i bambini, a prescindere dal reddito. Il primo Comune in Italia. La ricetta? Ottimizzare le spese, come ci spiega la sindaca Isabella Conti, insignita quest’anno del premio Angelo Vassallo. (sonoro)