Archivi categoria: Diritti

Soli mai


non-autosuffÈ il nome del progetto per fare compagnia agli anziani soli che vivono a Firenze. Sono circa 32.000 su oltre 370.000 residenti, dei quali oltre 15.000 hanno oltre 80 anni. La rete è promossa dalla Fondazione Montedomini.

Senza futuro


disaIl 2016, un anno nero per gli studenti con disabilità. Dalla regione Lombardia non arriveranno i fondi per coprire le spese sostenute per il trasporto casa-scuola o per l’assistente in classe. Per quest’anno sarebbero necessari 10 milioni di euro, ma ce ne sono solo 3,4.

“Vogliamo chiarezza”



0-001
Così le associazioni romane si appellano al sindaco Raggi per far fronte all’emergenza dell’ex Centro per migranti Baobab. “La soluzione della nuova sede è solo temporanea”, dicono. Ai nostri microfoni un volontario, Roberto Viviani. (sonoro)

#abracciaaperte


Immagini di bambini con il palloncino rosso, simbolo della campagna Every One.Al via la raccolta fondi natalizia promossa dal Gruppo Ferrovie dello Stato e da Save the Children. Iniziativa a sostegno dei centri diurni che accolgono i minori migranti non accompagnati che giungono in Italia senza adulti.

Mi ritorni in mente


downloadRiparte il progetto in molte scuole della provincia di Cuneo per l’educazione e la formazione delle nuove generazioni sui Valori della Carta Costituzionale e della Dichiarazione universale dei Diritti dell’Uomo. Una Memoria, dicono gli organizzatori, che non è solo ricordo ma riguarda la storia di tutto il Paese.

Diritti per tutti


disabilita123456Domani si celebra la giornata internazionale della disabilità. Ma in Italia c’è poco da festeggiare, a partire da lavoro. Ai nostri microfoni Roberto Speziale, presidente di Anffas. (sonoro)

Solo briciole


non-autosuffL’aumento del fondo per la non autosufficienza non basta alle associazioni. Il servizio di Clara Capponi.

 

Si è concluso ieri il tavolo straordinario sulla non autosufficienza, convocato dal governo per scongiurare le proteste dei Disabili gravi. Il ministro del welfare poletti ha dichiarato di poter portare il fondo a 500 milioni, grazie a 50 milioni aggiuntivi per il 2017.
Uno sforzo che non basta alle associazioni come conferma una nota dalla Fish a margine del tavolo esprimendo insoddisfazione per la copertura finale, e ribadendo la centralità di una pianificazione ed un monitoraggio su cui fondare politiche e servizi inclusivi e sostenibili”.
Le speranze sono quindi affidate alla prossima riunione del tavolo, fissato per il 6 dicembre. Obiettivo delle associazioni è un incremento di altri 100 milioni in modo da portare il fondo a 550 milioni di euro. Una cifra Comunque inadeguata, visto che parliamo di un Piano per la non autosufficienza che avrebbe bisogno di 1,5 miliardi.

Questo è il mio corpo


amsterdam-2551_960_720È il nome della campagna della Comunità Papa Giovanni XXIII contro la tratta. In 25 anni l’associazione ha liberato oltre settemila donne dallo sfruttamento sessuale, 160 quelle accolte nelle case protette.

Culle vuote


toys-1284070_960_720Nuovo allarme Istat sul crollo della natalità: 17mila nascite in meno rispetto allo scorso anno. Secondo il Forum delle associazioni familiari, il crollo demografico sembra non appassionare la politica e oggi fare un figlio è diventata una delle prime cause di povertà.

Invisibili


lonely-428380_960_720-150x150Sono 10 milioni, secondo le stime, gli apolidi nel mondo, 600 mila in Europa. Nel nostro Paese la maggior parte sono rom e sinti arrivati dalla ex Jugoslavia. A fare le spese della situazione soprattutto i bambini, che si trovano in un limbo giuridico. Una legge cerca di disciplinare il tema, ma da un anno è bloccata. Le associazioni chiedono al governo di sanare la situazione.

 

https://www.giornaleradiosociale.it/notizie_extra/bambini-apolidi-lappello-ai-paesi-europei/