Archivi categoria: Economia

Ultima frontiera


Secondo uno studio della Fondazione Leone Moressa l’Italia respinge anche i lavoratori stranieri regolari. Il servizio di Giuseppe Manzo. (sonoro)

In Europa aumentano i lavoratori stranieri regolari. E da noi? Sono state chiuse le porte a migliaia di lavoratori regolari, funzionali alla nostra economia. Dai 350mila permessi di lavoro concessi nel 2010, siamo crollati a meno di 14mila l’anno scorso: oggi siamo gli ultimi in Europa. Il dato arriva da uno studio della fondazione Leone Moressa. Si comincia dall’Italia: nel nostro Paese lo scorso anno i permessi di soggiorno rilasciati sono stati 239mila. Fino al 2010 i nuovi permessi erano oltre 500mila all’anno, per poi subire un drastico calo a partire dal 2011 con la riduzione della portata dei decreti flussi. Tra i 13.877 permessi dell’ultimo anno, ben il 40,5% è costituito da lavoratori stagionali, mentre solo il 10,6% è dato da lavoratori altamente qualificati. “Negli ultimi anni l’immigrazione è al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e del dibattito politico – conclude lo studio della Moressa – in realtà oggi in Italia arrivano molti meno immigrati rispetto a 10 anni fa.Una chiusura difficilmente compatibile con uno scenario di crescita economica”.

La via Emilia


È stato siglato nei giorni scorsi un memorandum tra la Cooperativa sociale Cadiai di Bologna e l’Università coreana, Ina University. L’accordo, della durata di cinque anni, individua gli step necessari per far conoscere il mondo economico sociale dell’Emilia Romagna, in particolare quello cooperativo.

Hostability


È il nome del progetto della Cooperativa aCapo rivolto a giovani con disabilità fisiche e sensoriali che dispongano di una casa accessibile adatta a ospitare turisti con problematiche simili, in un luogo turistico della regione Lazio. Già iniziate le selezioni per 18 giovani ragazzi disoccupati, con età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Clima insostenibile


La denuncia di Intersos dopo l’ennesima aggressione contro tre migranti nel Foggiano, colpiti da pietre mentre in bicicletta stavano andando al lavoro nei campi. “Sono aumentate le intimidazioni e le minacce”, sottolinea l’associazione che in Capitanata opera da tempo con un presidio sanitario mobile.

Un Paese, due velocità


Dalla seconda metà del 2018 è sempre più ampia la differenza dell’andamento economico Nord-Sud, con un tendenziale aumento del divario, soprattutto in termini di occupazione. Questa l’anticipazione del rapporto Svimez 2019.

Tutti per uno


Studiare, scambiarsi libri ma anche stare insieme all’insegna della piena integrazione interculturale per socializzare e condividere idee e pensieri. È l’obiettivo del Sicomoro, la nuova sala studio, biblioteca sociale e sede del giornale dei e per i senza dimora TelestradaPress, dedicata ai giovani in difficoltà, italiani e stranieri ospitati dalla casa di accoglienza vincenziana La Locanda del Samaritano a Catania.

Carrelli sociali


Apre a Piacenza un nuovo emporio solidale. È il ventritreesimo in regione. A gestirlo l’omonima associazione formata da Comune, Auser, Caritas, Croce Rossa e Centro servizi volontariato. Una quarantina i volontari coinvolti. L’obiettivo è raggiungere 150 famiglie.

Sblocca il riciclo


Sarà presentato nel corso di una conferenza stampa in programma il prossimo 25 luglio l’appello sull’End of Waste. L’iniziativa è sottoscritta da numerose imprese preoccupate per gli ostacoli al recupero dei materiali e di conseguenza all’economia circolare.

Occupazione fa rima con integrazione


È questo lo spirito del progetto Esiras, promosso dalla Croce rossa italiana. Nuove occasioni lavorative per rifugiati e richiedenti asilo. Come ci racconta Francesca Basile, responsabile area immigrazione dell’associazione. (sonoro)

Il costo del futuro


Le città italiane si sono incontrate a Milano per rilanciare l’azione sul clima e per difendersi dalle conseguenze. Presentata la Dichiarazione per l’adattamento climatico delle Green City. Il nostro Paese è più esposto di altri agli impatti dei cambiamenti, con perdite economiche di 63 miliardi di euro.