Archivi categoria: Internazionale

Dopo il muro, la galera

notizie

refugees-1199172_960_720Fa discutere la legge approvata dal parlamento ungherese che prevede la detenzione per tutti i richiedenti asilo entrati nel Paese fino alla decisione definitiva sulle loro domande d’asilo. Il servizio di Fabio Piccolino.

 

Detenzione automatica dei richiedenti asilo per tutta la durata dell’esame della loro domanda: è quanto afferma la nuova legge approvata dal Parlamento ungherese. La misura prevede il trasferimento all’interno di container in una zona di transito al confine con la Serbia, a prescindere dal genere, dall’età e dalla vulnerabilità, e comprenderà quindi anche i bambini che viaggiano con adulti e i minori non accompagnati. Secondo Amnesty International si tratta di un provvedimento illegittimo, che “calpesta i principi guida dell’Unione Europea” e che supera ogni limite. L’organizzazione ha sollecitato Bruxelles a dimostrare all’Ungheria che queste misure illegali e profondamente inumane avranno delle conseguenze.

Quel che resta di Aleppo

notizie

imagesA sei anni dall’inizio del conflitto in Siria un rapporto di Save the Children denuncia le conseguenze devastanti del conflitto sui più piccoli. Almeno 5,8 milioni di bambini vivono ancora sotto i bombardamenti e hanno bisogno di aiuti; uno su quattro rischia conseguenze devastanti sulla salute mentale.

In ginocchio

notizie

somaliaNel silenzio generale, la Somalia sta attraversando una delle più dure crisi umanitarie. Il servizio di Fabio Piccolino.

 

La Somalia sta attraversando una gravissima crisi umanitaria: in sole 48 ore almeno 110 persone sono morte di fame nella regione del Bai, a ovest di Mogadiscio. E’ una delle conseguenze della siccità dovuta al fenomeno meteorologico conosciuto come El Niño, che ha colpito l’Africa orientale e quella meridionale. Nel Paese, quasi tre milioni di persone sono a rischio insicurezza alimentare e si teme che la situazione possa degenerare in carestia. Nei giorni scorsi il Segretario generale delle Nazioni Uniti Antonio Guterres aveva citato proprio la Somalia, insieme a Nigeria, Sud Sudan e Yemen tra i paesi le cui crisi «non hanno precedenti negli ultimi decenni», affermando che occorre un intervento immediato per evitare la catastrofe.

Cittadini del mondo

notizie

corpo-europeo-di-solidarietaProsegue il percorso verso il Servizio Civile europeo: un Corpo di solidarietà che permetterà ad un numero sempre maggiore di giovani di partecipare ad iniziative di solidarietà come volontari o a supporto di un’organizzazione non governativa nell’ambito dell’Unione europea. Le persone che hanno espresso interesse al programma sono circa 22 mila.

 

Il Corpo Europeo di Solidarietà si avvarrà di strutture esistenti, principalmente il Servizio Volontario Europeo, con l’obiettivo di vedere i primi 100.000 giovani partecipare alle sue attività entro il 2020. Il Corpo Europeo di Solidarietà verrà realizzato in due fasi. Nella prima, il finanziamento a sostegno dei partecipanti arriverà da programmi e linee di bilancio esistenti, in particolare dal programma Erasmus+. In una seconda fase, prevista per la fine di maggio 2017, la Commissione proporrà un quadro giuridico che verrà finanziato attraverso una sua linea di bilancio specifica e presenterà una base di diritto.

Sfrutta tropicale

notizie

BananeVentotto ong provenienti da America Latina, Caraibi, Europa e Stati Uniti hanno dato vita alla campagna europea per fermare lo sfruttamento dei lavoratori delle piantagioni di ananas, banane e meloni in Sudamerica, vittime di continue violazioni dei propri diritti. Sara Alves della onlus Gvc. (sonoro)

 

(Foto: Il Post)

Digiuno forzato

notizie

bread-1696162_960_720Ancora oggi una persona su nove nel mondo soffre la fame. Secondo gli ultimi dati di Oxfam il 98% di chi fa i conti con una cronica carenza di cibo vive, paradossalmente, di agricoltura e allevamento nei Paesi in via di sviluppo, soprattutto in Africa dove a trovarsi in questa condizione sono in 184 milioni.

Finalmente sì

notizie

paceIn Slovenia si sono celebrati i primi matrimoni tra persone dello stesso sesso. La legge, entrata in vigore nel 2015 aveva avuto un iter molto tormentato, dopo che un referendum aveva bocciato la possibilità per le coppie di adottare bambini, costringendo il governo a varare una nuova legislazione.

 

Dal 2006 le coppie gay potevano registrarsi civilmente ed adottare i figli del partner ottenuti da una precedente relazione, la famosa stepchild adoption. Dopo la legge approvata nel 2015, i partiti conservatori avevano ottenuto un referendum per l’abrogazione: alla consultazione, tenuta il 20 dicembre 2015 aveva votato solo il 36% degli aventi diritto, con una maggioranza favorevole all’abrogazione della norma. Il parlamento ha deciso dunque di approvare una nuova legge togliendo dal testo le adozioni.

Indietro tutta

notizie

darfur la repubblicaAncora polemiche per i 40 cittadini sudanesi rimpatriati forzatamente in Sudan nonostante fossero stati segnalati da Italians for Darfur come richiedenti asilo. Ai nostri microfoni Antonella Napoli della ong. (sonoro)

 

(Foto: La Repubblica)

Pagina 30 di 153« Prima...1020...2829303132...405060...Ultima »