Archivi categoria: Internazionale

Bombe illegali

notizie

armi-sitoNonostante una legge dello Stato lo vieti, l’Italia continua ad esportare armi a Paesi in guerra per otto miliardi di euro. È la denuncia della Rete Disarmo, ascoltiamo ai nostri microfoni uno dei coordinatori Giorgio Beretta. (sonoro)

Ritorno al passato

notizie

tuchia33Il fallito golpe in Turchia fortifica la leadership di Erdogan che annuncia un nuovo pugno duro in tutto il Paese. Il servizio di Fabio Piccolino.

 

Il tentato golpe fa tornare d’attualità il tema dei diritti umani in Turchia. All’indomani del fallimento del colpo di stato, il presidente Erdogan sembra avere tutta l’intenzione di consolidare il proprio potere a discapito del rispetto delle libertà individuali. Secondo la Corte Europea, la Turchia è il paese dove i diritti umani vengono infranti più di ogni altro in Europa, e la violazione più comune è proprio quella che prevede il diritto ad un giusto processo. Negli ultimi anni il governo di Erdogan si è reso protagonista del controllo dei mezzi di informazione, dell’arresto degli oppositori politici e dei giornalisti, e dell’oscuramento dei social network. I seimila arresti delle ultime ore non fanno presagire un futuro sereno.

#PortesOuvertesNice

notizie

nizzaÈ l’hashtag lanciato dal comune di Nizza subito dopo l’attacco terroristico di questa notte per fornire aiuto e assistenza alle vittime. La solidarietà ha cominciato ad organizzarsi immediatamente attraverso i social, proprio come avvenuto lo scorso novembre dopo gli attentati di Parigi. In campo anche tante associazioni internazionali.

Alla fame

notizie

african-child-1381557__180Secondo l’ultimo rapporto di Save the children, ogni anno oltre tre milioni di bambini muoiono per denutrizione. Il servizio di Giovanna Carnevale.

 

Sono oltre tre milioni i bambini che ogni anno muoiono per malnutrizione, l’80% dei quali vive nell’Africa sub-sahariana o in Asia meridionale. Secondo Save the children, nonostante l’incidenza della malnutrizione cronica sia diminuita di un terzo dal 1990 ad oggi, i progressi fatti in questo verso sono stati lenti e diseguali, svantaggiando, ad esempio, i bambini delle aree rurali rispetto a quelli delle città. Anche fenomeni climatici globali che causano siccità incidono sul quadro già drammatico. I governi di tutto il mondo hanno aderito all’obiettivo di riduzione dei casi di malnutrizione cronica del 40% entro il 2025 e di eliminazione di tutte le forme il 2030. Ma “mai come adesso”, ha detto Daniela Fatarella, vicedirettore di Save the children Italia, “il bisogno di continuare nella lotta è reale e urgente”.

Ong nel mirino

notizie

Il Parlamento israeliano ha approvato una legge che prevede controlli più severi per le organizzazioni non governative che ricevono oltre la metà dei finanziamenti da governi esteri. Secondo le opposizioni, il provvedimento tende a colpire soprattutto i soggetti di sinistra che difendono i diritti dei palestinesi.

Guerra civile

notizie

SUD-SUDAN: ONU, PER COMBATTENTI STUPRO IN SOSTITUZIONE PAGAViolenti scontri tra forze di governo e opposizione nella capitale del Sud Sudan, dove sono già morte oltre duecento persone e diecimila, secondo l’Onu, stanno tentando la fuga. Il Consiglio di sicurezza ha chiesto ai Paesi africani di inviare caschi blu supplementari per porre fine alle ostilità.

 

Il Sud Sudan arriva al quinto anno di indipendenza con una settimana di combattimenti che stanno provocando fuga generale e vittime nella capitale Juba. Gli scontri vedono da una parte le forze fedeli al presidente Salva Kiir e dall’altra quelle che appoggiano il vicepresidente Riek Machar.
Almeno duecento sono i morti finora, ma la conta è difficile perché, riporta una fonte del luogo all’Ansa, i soldati impediscono ai medici di esaminare i corpi. Il segretario dell’Onu Ban ki-Moon ha lanciato un appello per far cessare “questa insensata e inaccettabile violenza che ha il potenziale di far regredire i progressi fatti finora nel processo di pace”.

 

Foto: Ansa

Razzismo a stelle e strisce

notizie

hand-1482801__180Negli stati Uniti resta alta la tensione per gli ultimi fatti di cronaca. Il servizio di Fabio Piccolino.

 

Mancano quatto mesi alle elezioni presidenziali, ma gli Stati Uniti si trovano d nuovo di fronte all’emergenza razzismo. I fatti degli ultimi giorni, l’uccisione di tre afroamericani da parte delle forze dell’ordine e la rappresaglia contro i poliziotti bianchi, costata la vita a cinque agenti, sono la punta dell’iceberg di un problema radicato e sempre più lontano da una soluzione. I fatti di Ferguson di due anni fa hanno fatto scoprire al mondo un America fragile, dove ad emergere con prepotenza è l’emarginazione sociale, l’estrema povertà e le disuguaglianze. Temi, insieme a quello del controllo delle armi, con cui la la prossima amministrazione Usa non potrà fare a meno di confrontarsi e che il il primo presidente nero della storia non è riuscito a fronteggiare con efficacia.

No vuol dire no

notizie

violenza-donne2Nel giorno in cui un tribunale di Colonia emette le prime condanne per le molestie della notte di capodanno, il parlamento tedesco approva all’unanimità la nuova legge contro le violenze sessuali. La norma interviene nei casi in cui la vittima non dà il proprio consenso e non è in grado di reagire agli abusi.

No, grazie

notizie

rifiutiProteste in Marocco per l’arrivo di 2.500 tonnellate di rifiuti da smaltire provenienti dall’Italia. I cittadini hanno indirizzato una petizione al ministero dell’ambiente chiedendo che il Paese non diventi “il centro di raccolta della spazzatura internazionale”, e che venga quindi annullata l’autorizzazione a incenerire rifiuti industriali nei centri dello stato nord africano.

Pagina 30 di 139« Prima...1020...2829303132...405060...Ultima »