Notizie

#ionongiocopiù

di Redazione GRS


Da una società di Pino Torinese lo stop alla maleducazione degli adulti nel calcio dei bambini. Il servizio di Elena Fiorani. (sonoro)

La società Psg Calcio propone a tutti i club di fare rete contro gli episodi di violenza che sempre più spesso coinvolgono gli adulti fuori dal campo. Ogni volta che ci saranno insulti, minacce o istigazioni alla violenza, i bambini smetteranno di giocare e usciranno dal campo
tenendosi per mano con gli avversari. Dopo i fatti spiacevoli accaduti nel corso di una partita della categoria Pulcini, infatti, la società vuole cogliere l’occasione per dare maggiore forza alla battaglia intrapresa contro ogni forma di maleducazione, antisportività e violenza, invitando tutte le società a condividere l’iniziativa. Lo slogan è #ionongiocopiù, partendo dalla frase detta da un bimbo in lacrime a centrocampo durante la partita citata. La società ha avviato recentemente una collaborazione con il Centro Unesco di Torino che si concretizzerà in un evento legato alla Carta dei diritti dei bambini nello sport.

Il canestro più bello

di Redazione GRS


Michele, giovane malato di Sla, sognava di vedere dal vivo una partita della sua squadra del cuore di basket, la Fortitudo Bologna. Grazie all’aiuto di Amici per la Vita è riuscito a realizzarlo conoscendo i giocatori e seguendo la gara di campionato al Palazzetto.

Da tempo, tramite il nostro volontario che lo assiste, Michele ci aveva espresso il desiderio di vedere una partita della Fortitudo, la squadra di basket di Bologna di cui è molto tifoso, e conoscere i suoi giocatori: così ci siamo attivati e, tramite una catena di solidarietà, siamo riusciti a realizzare il suo sogno”: a parlare è Christian Barbieri, presidente di Amici per la Vita, associazione di Formigine, provincia di Modena, da vent’anni impegnata nell’assistenza a domicilio di persone con malattie oncologiche o neuromuscolari degenerative in fase terminale. Grazie alla collaborazione tra la sua associazione e Fortitudo per il sociale, costola della società sportiva che si occupa di sostenere progetti sociali, sabato 7 dicembre, Michele, un con la Sla di Vignola, è riuscito ad assistere alla sfida tra Fortitudo e Trento.
“Venerdì scorso ho inviato una mail alla Fortitudo per chiedere se fosse possibile ospitare Michele: la società ha girato la richiesta a Fortitudo per il sociale, che mi ha subito contatto per organizzare per il giorno dopo. Non è stato semplice: Michele ha bisogno del respiratore, così abbiamo chiamato un pulmino attrezzato, con al seguito un medico rianimatore e un medico specializzato”, racconta Barbieri. Arrivato al Paladozza, il palazzetto dello sport dove la Fortitudo disputa le partite casalinghe, “Michele è entrato nello spogliatoio della Fortitudo, dove ha conosciuto i giocatori e fatto le foto di rito. Poi è passato dallo store, dove gli sono state regalate una sciarpa e una maglia. A quel punto, era ora di entrare in campo: insieme abbiamo tifato tutto il primo tempo della partita”. Michele, raccontano, è stato entusiasta: “Ho potuto realizzare il suo sogno. Anche per noi è stato un momento bellissimo: siamo anche riusciti a coinvolgere la moglie Martina. Michele e Martina si sono sposati lo scorso febbraio in ospedale: non sono potuti partire in luna di miele, ma sabato sono riusciti a fare un viaggio insieme, seppur breve”, prosegue Barbieri.

La bomba

di Redazione GRS


Cinquant’anni di Piazza Fontana. Sugli scaffali per Feltrinelli il racconto di una strage che ha cambiato la storia del nostro Paese, ricostruita attraverso segreti e interrogativi ancora oggi senza risposta. Ai nostri microfoni l’autore, Enrico Deaglio.

Bavaglio ungherese

di Redazione GRS


Il governo di Budapest ha ordinato all’agenzia di stampa nazionale di non diffondere notizie di Amnesty International e Human Right Watch. Un attacco alla libertà di informazione che suona come una censura da parte del presidente Orban; secondo le organizzazioni si tratta di “un atto indegno da parte di uno stato membro dell’Unione europea”.

Giovane di bella speranza

di Redazione GRS


Greta Thunberg è “Persona dell’Anno” di Time 2019. La 16enne svedese attivista per il clima è la più giovane personalità scelta dal magazine per la copertina di dicembre dal 1927. Un segnale importante nella battaglia contro il cambiamento climatico.

Segno più

di Redazione GRS


I dati dell’Osservatorio Isnet: stabilità per quasi sette imprese sociali su dieci e un incremento del 17% in tre anni. Le organizzazioni d’inserimento lavorativo che realizzano partnership aziendali presentano valori superiori alla media su andamento economico e innovazione.

A che punto siamo?

di Redazione GRS


È la domanda che le associazioni fanno alla politica sulla riforma del Terzo Settore. Un percorso iniziato bene, ma poi col tempo rallentato ed ora impantanato in parlamento. Ai nostri microfoni Stefano Tabò, presidente di Csvnet

Porte aperte

di Redazione GRS


Con l’arrivo del freddo scattano i piani per i senza dimora nelle grandi città. Il servizio è di Giuseppe Manzo (sonoro)

Arriva il freddo e scatta l’allarme senza dimora. Per chi vive in strada nelle grandi città parte il Piano per evitare vittime. Da lunedi’ 9 dicembre e fino a marzo 2020, parte il piano freddo del Municipio Roma I Centro per sostenere le persone senza dimora durante i mesi piu’ duri dell’inverno, con due importanti attività. La prima riguarda l’apertura del centro di accoglienza S. Anna, cui si accede tramite colloquio presso l’help center in via di porta san lorenzo 1. Da ieri, a supporto del Piano Freddo 2019 – 2020, su richiesta dell’assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, l’Azienda Napoletana Mobilità ha disposto “l’apertura notturna straordinaria delle stazioni metro Linea 1 Museo e Municipio per offrire accoglienza e riparo ai senza fissa dimora”. Sono queste alcune contromisure in due delle grandi città del Paese che fa i conti con la povertà e l’esclusione sociale.

 

Sotto il cielo di dicembre

di Redazione GRS


È salito a 600 unità il numero degli sfollati per il terremoto nel Mugello. La protezione civile ha esteso la zona rossa di Barberino in attesa di completare le verifiche agli edifici. Questa notte sono stati ospitati in scuole e palestre e nei box dell’Autodromo e presi in custodia dai volontari di Anpas e delle Misericordie.

Voglia di umanità

di Redazione GRS


Su change.org la petizione per cancellare i decreti Salvini. “Siamo cittadini e cittadine, organizzazioni della società civile, enti e sindacati – si legge nella piattaforma – chiediamo al Parlamento e al Governo di abrogarli al più presto, così come gli accordi Italia-Libia”.