Archivi categoria: Audio Extra

Il virus non è la scuola ma i “cinghialoni” della politica


 

Otto mesi per arrivare impreparati alla seconda ondata composta principalmente da asintomatici. Sono mesi dove ci ricordiamo, ad esempio, delle battute del governatore della Campania nei suoi video ma non ricordiamo un solo provvedimento capace di trovare soluzioni alternative alla chiusura.

Continua a leggere

Confindustria, “ondata” di licenziamenti e persone al centro


Ieri su questa rubrica ho parlato delle Giornate di Bertinoro per l’economia civile. Un evento del settore non profit che come parola d’ordine metteva al centro le comunità: parola dell’economista indiano dell’Università di Chicago Raghuram Rajan.

Poi sempre ieri sono arrivate le parole del capo della principale organizzazione profit, Confindustria Carlo Bonomi, intervistato dal programma ‘Piazzapulita’ su La7.

“Quando scadrà il divieto dei licenziamenti per le aziende sarà un momento critico. Temo che ci sia la necessità di riorganizzare le imprese, questo vuol dire ristrutturare. Io temo purtroppo che ci sarà non dico un’ondata, ma un numero molto importante di licenziamenti”.

Bonomi dice una verità, amara, ma dice chiaramente cosa accade in questo sistema economico e su chi ricadono pandemie, crisi, guerre: chi vive di lavoro. Poi il presidente Confidustria dice un’altra cosa che fa capire come questo stesso sistema sia molto preoccupato dell’attuale fase: “L’economia sta cambiando, il mondo sta cambiando. Dobbiamo mettere la persona al centro”.

Ecco, il punto non è il cambiamento ma quale sarà e quale economia può mettere le persone al centro. Non è facile dirlo ma c’è una certezza: non è quella di capitale che in un quarto di secolo ha bruciato risorse, diritti e quelle stesse persone da mettere al centro.

Giuseppe Manzo giornale radio sociale

Clima e covid, chi ascolta la piazza di Friday for future


 

Il grido dell’emergenza climatica nel pieno dell’emergenza sanitaria. Le due cose si legano, sono due tasselli dello stesso ingranaggio di un sistema che si è inceppato e che fatica a trovare vie d’uscita. Lo hanno capito i giovani e gli studenti di Friday for future che oggi tornano in piazza.

Continua a leggere

Quel 1,5 miliardi per fare buona impresa al Sud


La Commissione europea ha approvato il provvedimento del governo che vuole destinare 1,5 miliardi di euro alle imprese che operano nelle regioni del Sud Italia colpite dall’emergenza Coronavirus, riducendone il costo del lavoro e aiutandole a mantenere il livello occupazionale in questo difficile momento.

Continua a leggere