Notizie

Cortometraggio “Conosciamoci”: idee di bambini kenioti e italiani a confronto

di Redazione GRS


Conosciamoci. Il cortometraggio realizzato da Amref in cui bambini italiani e kenioti affrontano domande relative all’idea che hanno, rispettivamente, dell’Africa e dell’Europa: tra considerazioni divertenti e momenti di riflessione, il video testimonia un desiderio di speranza e conoscenza reciproca. Ascoltiamone un estratto.

Sport e inclusione: al via a Napoli la rassegna “Mediterraneo Antirazzista”

di Redazione GRS


Mediterraneo Antirazzista. Prende il via oggi a Napoli la nona edizione della manifestazione culturale che mette al centro lo sport come strumento per abbattere frontiere e costruire diritti. Il tema di quest’anno è la “riemersione” e l’evento si conferma un’occasione di aggregazione e dibattito intorno ai temi del multiculturalismo e della riappropriazione degli spazi pubblici.

Il Tema di quest’anno è “La Riemersione”, e si collega al tema scelto per il Simposio d’Arte a Scampia, evento artistico e culturale organizzato dall’associazione OcchiAperti. “I can’t breathe”, ha ripetuto George Floyd prima di morire per ben 20 volte, il 20 maggio dello scorso anno. “Non posso respirare” lo slogan del movimento “Black Lives Matter”. “Le vite delle persone nere contano”, e contano i corpi di migranti e delle migranti che riemergono nel Mediterraneo, le esistenze ignorate delle persone rom che vivono volutamente ai margini della nostra città e del nostro quartiere. Ed ancora contano le tante identità invisibili escluse sistematicamente ed ancor più fortemente durante la pandemia.

Riemergere dall’apnea, dall’isolamento con la forza della comunità resistente. Una comunità che quest’anno, come in altre occasioni, si organizzata dal basso per fronteggiare la pandemia attraverso attività solidali. Una comunità in costante lotta contro ogni sorta di oppressione e discriminazione per una liberazione collettiva, perché Nessuno libera nessuno, nessuno si libera da solo: ci si libera insieme (Paulo Freire).

La manifestazione vuole essere un’occasione di aggregazione attraverso lo sport, di dibattito e convivialità intorno ai temi del multiculturalismo, della ricchezza delle diversità, della riappropriazione degli spazi pubblici, dei diritti umani, del Mediterraneo come crocevia di culture ma anche come luogo di speranza e purtroppo molto spesso anche di morte. Mediterraneo Antirazzista significa anche superare la dicotomia centro – periferia e rendere fulcro della città quei quartieri solitamente considerati dormitorio. Da 9 anni ormai (escludendo lo scorso anno in pandemia) in occasione del Mediterraneo, Scampia diventa centro, portando in strada e sui campi da gioco, tutta l’energia di una città che ripudia il razzismo, i confini e le barriere.

Anche in questa edizione, per il terzo anno, il Mediterraneo Antirazzista, come il Carnevale Sociale di Napoli, attraversa altri quartieri oltre Scampia, quali Soccavo e Sanità, dove comunità resistenti stanno riqualificando dal basso campi sportivi in disuso e spazi abbandonati.

Minori, domani a Montecitorio il presidio “Sui bambini non si PASsa”

di Redazione GRS


 

 

Sui bambini non si PASsa. Domani a piazza Montecitorio a Roma il presidio per rimettere al centro l’ascolto dei minori. Il servizio è di Fabio Piccolino

Immediata sospensione dei procedimenti di allontanamento di minori che si rifanno al censurato costrutto dell’alienazione parentale. È quello che chiedono le associazioni che domani alle 15 si riuniranno in piazza Montecitorio.

La controversa teoria psicologica della PAS o sindrome della madre malevola è disconosciuta da tutta la comunità medico-scientifica, ma trova ancora applicazione presso i Tribunali civili e minorili con conseguenze pesantissime sui più piccoli, determinando provvedimenti di allontanamento forzoso dei minori dalle madri.

Festival Circolare: la rassegna di LVIA e Legambiente

di Redazione GRS


Idee green. Tutela ambientale, la lotta ai cambiamenti climatici, proporre nuovi stili di vita allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti. Questo tra gli obiettivi di Metti in circolo il cambiamento, coordinato dall’associazione LVIA in collaborazione con Legambiente e altri 10 partner tecnici e istituzionali, con il cofinanziamento dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione Internazionale: si avvia a conclusione con la tre giorni del “Festival Circolare” a Roma dal 16 al 18 giugno.

Acquisti online, marcia indietro degli italiani: lo dice un sondaggio di Swg

di Redazione GRS


Marcia indietro. Durante il lockdown è esploso l’utilizzo dell’online in molti ambiti della quotidianità. In tempo di riaperture, tra gli italiani torna la voglia di frequentare i negozi. Un ritorno ai propri riti e consuetudini di acquisto: il negozio fisico rappresenta la scelta preferenziale per molte categorie di consumo. A dirlo in un sondaggio il Radar settimanale di Swg.

Aperti per ferie: la campagna estiva di Auser

di Redazione GRS


Aperti per ferie. Torna la campagna estiva dell’Auser per gli anziani soli con tante occasioni di socializzazione, turismo sociale, cultura. In più una guida pratica scaricabile dal sito www.auser.it su come affrontare le ondate di calore.

Dolomiti for Duchenne: 3^ edizione dell’evento solidale di mountain bike

di Redazione GRS


Dolomiti for Duchenne: in Val Pusteria la terza edizione dell’evento solidale di mountain bike organizzato dell’associazione di pazienti e genitori di bambini e ragazzi con la Distrofia di DUchenne e Becker per sostenere la ricerca. Da domani al 20 giugno centinaia di ciclisti dall’Italia e dall’Europa potranno scegliere tra 3 percorsi diversi per sfidare le montagne dolomitiche.

Si avvicina, dopo la pausa obbligata del 2020, nello splendido scenario della Val Pusteria la terza edizione di Dolomiti for Duchenne, l’evento di 3 giorni in mountain bike organizzato da Parent Project aps, l’associazione di pazienti e genitori di bambini e ragazzi con la distrofia muscolare di Duchenne e Becker. L’evento è in programma dal 17 al 20 giugno e avrà come base il Comune ed il territorio di Villabassa (BZ), grazie ad una collaborazione preziosa che si rinnova per il terzo anno, e vedrà la partecipazione di centinaia di ciclisti dall’Italia e da altri Paesi europei.

Ogni giorno i biker potranno scegliere tra 3 percorsi diversi – lungo, medio e corto – per sfidare le montagne dolomitiche e condividere emozioni uniche, accomunati dall’obiettivo di contribuire a sostenere la ricerca sulla distrofia muscolare di Duchenne e Becker, grave patologia genetica rara che si manifesta nell’infanzia e non ha ancora una cura.

In questa terza edizione della Dolomiti for Duchenne saranno messe in atto tutte le precauzioni legate alla situazione sanitaria. La comunità di Parent Project farà sentire lo stesso ai partecipanti tutto il proprio entusiasmo e la propria energia grazie alla presenza di una delegazione di giovani pazienti, all’organizzazione di momenti di condivisione la sera in piazza e a speciali dirette web che permetteranno a biker, ragazzi e famiglie in tutta Italia di sentirsi ancora più vicini, uniti dalla stessa, grande motivazione.

I giovani che parteciperanno in rappresentanza di Parent Project sono membri della Consulta dei Ragazzi di Parent Project, che potranno incontrarsi in presenza per la prima volta grazie al progetto ConSolidaRe. Connessioni Solidali in Rete. Consolidare Parent Project nel percorso di rinnovamento associativo per collocare al centro delle Comunità i ragazzi con distrofia muscolare di Duchenne e Becker, finanziato ai sensi del D.lgs 3 luglio 2017 n.117, art.72 Annualità 2020.

Dolomiti for Duchenne è la tappa conclusiva del Dys-Trophy Tour, circuito di eventi in mountain bike. Il circuito prevede eventi di ogni categoria, dalle Marathon fino alle pedalate ecologiche, per permettere ad ogni tipologia di biker di partecipare.

Sicurezza stradale, al via il tour nazionale di Anpas

di Redazione GRS


 

 

Guida per bene: al via il tour nazionale dei volontari Anpas per la promozione della sicurezza stradale. Il servizio è di Anna Monterubbianesi.

Percorsi esperienziali, un simulatore di ribaltamento auto, uno di impatto, incontri in piazza con volontari formati per promuovere comportamenti virtuosi quando si è in strada. Dal 12 al 28 giugno su tutto il territorio un tour in 13 tappe promosso da Anpas Nazionale.

Il progetto “Buona strada” è finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali.