Notizie

Manager speciali

di Redazione GRS


“Per una vera cultura di inclusione nel lavoro non bastano gendarmi che vigilino sugli obblighi fissati dalle leggi e sanzioni per chi non le rispetta, ma servono educatori sociali e buoni consiglieri”. Lo sostiene Marino Bottà, responsabile del servizio disabilità a Lecco e grande esperto della materia. Per Bottà sono necessari i “passeur”, ovvero figure professionali come i disability manager capaci di facilitare il rapporto fra la disabilità e il mondo del lavoro, ma che potrebbero dare un positivo contributo a tutti i lavoratori, nonché alle imprese”.

Il regista Ken Loach scrive agli operai

di Redazione GRS


“Chiedete ai sindacati di rimanere fedeli alla vostra lotta. Chiedete la solidarietà di coloro che prenderebbero il vostro posto. E restate forti. Con i più calorosi auguri e tutta la nostra solidarietà”. Il messaggio ai lavoratori della Fiac compressori di Pontecchio Marconi, in provincia di Bologna, da settimane in presidio davanti ai cancelli per evitare il trasferimento a Torino, è firmato dal famoso regista inglese. Il messaggio è stato letto in occasione della proiezione di “Bread and roses”, uno dei suoi film più noti.

Orange is the new green

di Redazione GRS


Anche il calcio sulla via della sostenibilità. La Pistoiese ha scelto di farsi portavoce della tutela dell’ambiente all’interno del panorama calcistico e sportivo italiano, poco attento al tema e in lentissimo adeguamento se paragonato agli altri maggiori campionati europei. L’obiettivo è diventare un punto di riferimento del settore. Previste attività di sensibilizzazione sul territorio.

Il primo passo è stato fatto, come in molti progetti dello stesso stampo, internamente alla società con la presa di coscienza e l’acquisizione di un nuovo spirito green, nonché con l’implementazione di alcune basilari best practices. Il prossimo passo consisterà nell’organizzazione di attività concrete da effettuare tra e con la gente per sensibilizzare e diffondere l’idea all’interno del territorio.

Il tutto in collaborazione con i propri partner commerciali ed istituzionali, che potranno fruire di un positivo ritorno d’immagine, e con il costante coinvolgimento dei tifosi e dei cittadini in generale, che beneficeranno di una squadra molto più presente rispetto al passato. Il progetto ha già ottenuto il patrocinio del Comune della città di Pistoia, segno del concreto interesse che la società e la comunità hanno per simili iniziative. L’obiettivo sociale è offrire attività ai tifosi ed alla comunità in maniera più costante, influenzando positivamente le loro abitudini ed ottenendo risultati e benefici sul piano ambientale.

Battaglia vinta

di Redazione GRS


La Consulta ha dichiarato irragionevole, e incostituzionale, la norma del Decreto sicurezza che preclude l’iscrizione anagrafica ai richiedenti asilo, escludendo ancora di più persone già in difficoltà. Per il Presidente dell’Associazione, l’avvocato di strada Antonio Mumolo, “È il coronamento di una battaglia portata avanti nei Tribunali di tante città italiane”.

Il ritorno del boia

di Redazione GRS


Dopo cinque mesi di sospensione a causa del Coronavirus, il Texas ha ripreso le esecuzioni nonostante lo Stato registri ancora una media di diecimila contagi al giorno. L’ultima vittima, Billy Wardlow, aveva commesso il crimine 27 anni fa, quando aveva appena 18 anni. Nel 2005 la Corte Suprema aveva ritenuto incostituzionale la pena capitale per i minorenni al momento del crimine ma questo non è servito a salvare la vita al condannato.

Giovani promesse

di Redazione GRS


Si è conclusa l’edizione 2020 del master Sociocom in comunicazione sociale dell’Università Tor Vergata, coordinato dal professore Andrea Volterrani. Per il modulo sull’economia sociale gli studenti hanno realizzato articoli e avviato esperienze non profit su tutto il territorio nazionale. Una di queste è disponibile sul nostro sito.


Rio Terà dei pensieri: l’orto biologico

In un periodo di forte recessione economica, è incoraggiante sapere dell’esistenza di realtà territoriali che svolgono attività di notevole importanza sociale e che, nel loro piccolo, cercano di contribuire alla crescita economica del nostro paese.

La realtà territoriale di cui voglio parlare oggi si chiama Rio Tera’ Dei Pensieri, società veneta nata a Marghera nel maggio 2015; essa è costituita da circa 30 soggetti, in parte soci volontari, in parte soci lavoratori (operatori, detenuti, insegnanti dei corsi professionali).

Ogni attività è gestita da un operatore della cooperativa, con funzioni di coordinamento; a questo si aggiungono altre figure (chimici e agronomi, volontari). La cooperativa nasce sulla spinta del volontariato e propone, inizialmente, un percorso preparatorio per chi vuole partecipare; ecco le tappe previste: colloquio con un operatore responsabile del coordinamento dei volontari e con il presidente della cooperativa; partecipazione di qualche ora alle attività del laboratorio esterno; partecipazione di qualche ora ai laboratori del carcere maschile e di quello femminile.

Terminato l’iter, ciascuno può decidere il percorso che preferisce (lavoro nei laboratori, promozione dei prodotti nei mercatini, …).

Le attività svolte

Laboratorio di PVC riciclato. Nasce nel 2009 e accoglie detenuti che intraprendono un percorso di formazione professionale che li aiuti, una volta scontata la pena, alla ricerca di un’occupazione. All’interno del laboratorio vengono realizzate borse e accessori con materiale di scarto recuperato dai banner pubblicitari dismessi e riciclati, al fine di creare manufatti eco-sostenibili (la realizzazione delle borse si avvale della collaborazione con l’artista Mark Bradford, rappresentante degli Stati Uniti alla Biennale di Venezia del 2016).

Laboratorio di cosmetica. Nasce nel 2001 all’interno del carcere femminile della Giudecca e si avvale della supervisione di un chimico come responsabile della sicurezza del prodotto. Il laboratorio realizza shampoo, deodoranti, creme e saponi.

Laboratorio di serigrafia. Nasce nel 1995 all’interno del carcere maschile Santa Maria Maggiore; i detenuti sono coordinati da un operatore della Cooperativa e producono stampe su tessuto per personalizzare capi di abbigliamento, accessori e gadget. Le materie prime utilizzate provengono dal commercio equo e solidale, i colori sono privi di solventi, per rispettare l’ambiente.

Orto biologico. Nasce nel 1994 come messa a coltura dell’antico orto del convento delle Convertite, oggi Casa di Reclusione per Donne della Giudecca. Le detenute lavorano il terreno con il metodo dell’agricoltura biologica; i prodotti (ortaggi, frutta e fiori) vengono poi venduti, ogni settimana, all’interno del carcere.

di Fabio Gagliardini

Effetti speciali

di Redazione GRS


Un luogo di sport può diventare uno spazio aggregativo attraverso il colore e l’ispirazione artistica. Il servizio di Elena Fiorani.

Street art e tempo libero. Riqualificazione urbana e sport. Due ambiti, quelli del gioco collettivo e dell’arte visuale, che spesso si intersecano con eccellenti risultati, dimostrando che la necessità di disporre di spazi urbani destinati alla cultura, allo scambio e all’interazione nelle nostre città può anche dare vita a forme di espressione artistica. Come è stato per lo street artist marchigiano Giulio Vesprini che, armato di pennello e rullo, ha deciso di mettersi a disposizione della comunità di una frazione di Sant’Elpidio a Mare realizzando uno spettacolare playground multicolore.

È nato così un campo da basket e calcio rivisitato grazie a giochi cromatici e fantasie che si incastrano, rendendo la superficie un luogo in cui sentirsi liberi e parte attiva dello spazio circostante. Un intervento simile era stato realizzato nei mesi scorsi a Matera dall’artista Quapos.

Vogliamo la verità

di Redazione GRS


Familiari e amici dei detenuti morti in 49 carceri italiane durante le rivolte scoppiate dal 7 al 10 marzo scorsi non si danno pace. Vi furono cinque decessi a Modena e altri quattro mentre i prigionieri venivano trasferiti in altri penitenziari. Tre hanno perso la vita nell’istituto di Terni e uno in quello di Bologna. Sul sito dirittiglobali.it è possibile firmare un appello, in cui viene proposta la creazione di un Comitato che lavori alla raccolta di informazioni per fare chiarezza.

Tracce di aiuto

di Redazione GRS


Realizzata a Pavia con il coordinamento del Csv Lombardia Sud è disponibile online la mappa sui volontari informali e laboratori sociali che mostra dove e come partecipare a corsi, eventi, giornate di pulizia dei parchi e molto altro. Parte del progetto è “Fare #BeneComune” che in un anno ha sostenuto oltre 7mila persone.

Mezzo milione

di Redazione GRS


Sono i casi ufficiali di coronavirus registrati in Africa. Un numero sottostimato a causa dell’assenza di strutture per i test diagnostici, che rendono in gran parte sconosciuta la portata dell’epidemia. La situazione più grave è quella del Sudafrica, dove si registrano circa diecimila nuovi contagi al giorno.